Palio di Sant’Eleuterio, cresce l’attesa – La contrada vincitrice terrà il trofeo per un anno e avrà un buono di 500 euro

ARCE – Cresce l’attesa per il secondo Palio di Sant’Eleuterio.
L’associazione organizzatrice Sant Lauterie e la Consulta del Palio, hanno reso noto in questi giorni le modalità di partecipazione ai giochi del 2010.
La manifestazione si terrà i prossimi 6 e 7 agosto, in Piazza S. Eleuterio.
Il prestigioso trofeo, detenuto dalla contrada Campanile, verrà riconsegnato ufficialmente, domenica primo agosto, alle ore 19, con una cerimonia di benedizione presieduta dal rettore del santuario Padre Linus Sarte e dal parroco Mons. Ruggero Martini.
In questi giorni si stanno ultimando i preparativi per il corteo storico previsto dalla Torre Saracena fino alla vicina piazza, con la partecipazione del castellano, il Conte Antonio De Cantelmo e la sua corte. A far rivivere, poi, le atmosfere tipiche di un villaggio medievale del 1400, ci saranno le tradizionali locande e botteghe di arti e mestieri.
In questa edizione, è prevista la partecipazione degli Sbandieratori di Cori e degli Arceri di Ceprano. Otto (corsa dei trampoli, macchina medievale, battaglia della trave, tiro con l’arco, giostra degli anelli, carriola ad ostacoli, sfida dei tre scudi), invece, saranno i giochi in onore del santo patrono che si alterneranno a spettacoli di giullari e d’armi. Alla contrada vincitrice verrà consegnato il trofeo del palio, che dovrà custodire per l’intero anno ed un buono acquisto del valore di 500 euro.Durante la manifestazione storica, che si avvale del patrocinio dell’assessorato alla cultura del comune di Arce, sono previsti alcuni stand gastronomici con piatti tipici medievali e buon vino.Le squadre dovranno essere composte da un massimo di sei elementi, mentre per iscriversi c’è tempo fino al 30 luglio. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare i numeri 347.9905482 – 339.4558812 – 340.7358674.

51
Da: ; ---- Autore: