Panarda e piatti tipici per tutti gli emigrati – L’iniziativa svolta il 17 agosto scorso

ROCCA D’ARCE – L’Amministrazione comunale ha festeggiato i rocchigiani all’estero martedì scorso in una serata a loro dedicata.
Come ogni anno, infatti, nel calendario dell’estate rocchigiana, è prevista per il giorno 17 agosto la “Festa dell’Emigrante”, divenuta ormai un appuntamento tradizionale.
Grande è stata la partecipazione di pubblico con i molti residenti all’estero, soprattutto francesi, che tornano al paese natio per trascorrere l’estate, per rivivere luoghi dove sono nati e cresciuti e per salutare e rivedere amici ed intrattenersi con loro.
Come ogni edizione i festeggiamenti hanno avuto inizio nel tardo pomeriggio con i giochi popolari. Immancabile la tradizionale “Panarda”: i presenti infatti hanno gustato un prelibato piatto di pasta e fagioli preparato dalle massaie di Rocca d’Arce.
La serata è stata allietata da canti e musiche popolari, molto apprezzate dai presenti con tanto entusiasmo. Il sindaco, Rocco Pantanella, ha rivolto un saluto ai molti rocchigiani all’estero presenti in piazza e ai numerosi turisti e cittadini dei paesi limitrofi. A margine  della serata, la testimonianza di alcuni rocchigiani che da molti anni risiedono all’estero.

37
Da: ; ---- Autore: