Parcheggi rosa, Gabriele sollecita l’amministrazione – ‘Un’iniziativa che certamente troverà risposta nel senso civico dei singoli’

ARCE – Parcheggi “rosa”, il movimento “Arce Attiva” sollecita l’Amministrazione comunale per un impegno civico e innovativo.
«Vogliamo farci portavoce – scrive Gino Gabriele, responsabile del movimento arcese – di una iniziativa socio-culturale per il paese, quello delle cosiddette “strisce rosa”. Sono in sostanza delle aree parcheggio, delimitate appunto con della vernice rosa, riservate alle donne in gravidanza o con neonati al seguito, finalizzate ad agevolare il posteggio dei loro veicoli nelle zone centrali di Arce. Una sensibilità che potrebbe essere utile in zone come nei piazzali antistanti le scuole, la piazza principale, la zona commerciale della Casilina, nel parcheggio della guardia medica e ancora in altri punti turistici come al parco archeologico di Fregellae. Contraddistinguere zone con il colore rosa – spiega ancora Gabriele – può agevolare la vita delle mamme e dei loro piccoli. Arce Attiva, pur sapendo che il codice della strada non prevede di riservare posti auto a queste tipologie di utenti, è convinta che questa iniziativa possa trovare risposta nel senso civico dei singoli cittadini. Attualmente, infatti, le zone riservate di colore rosa sono già presenti in molti comuni italiani. Quel che si auspica è che anche nel nostro paese si possa offrire un semplice servizio di cortesia, senza alcun obbligo ed il solo rispetto da parte dei cittadini nei riguardi di queste aree sarebbe già un’importante proposta di educazione sociale. In più – conclude il responsabile – la spesa per la realizzazione di tali aree sarebbe davvero poca cosa in confronto ad un grande gesto per tutte quelle donne che vivono uno dei momenti più belli della loro vita».
In altri centri della provincia di Frosinone sono state già istituite: pri9mo fra tutti Sora, su sollecitazione e interessamento del consigliere Maria Paola D’Orazio.

18
Da: ; ---- Autore: