Parrocchia ‘infiorata’ per il Corpus Domini – La festività del Corpo e Sangue di Gesù, la festa più importante della Chiesa

ARCE – Anche quest’anno, nella parrocchia dei SS. Pietro e Paolo, in occasione della festività del Corpus Domini, si è rinnovata la creazione dell’ infiorata, realizzata da gruppi di ragazzi della Parrocchia nella notte tra sabato e domenica.
La solennità del Corpus Domini è onorata da molti fedeli arcesi, che hanno seguito questa mattina, dopo la celebrazione Eucaristica delle 10, la solenne processione presieduta da don Ruggero e da padre Joseph. Alla solenne processione Eucaristica, erano presenti i bambini del catechismo e della prima Comunione, l’Unitalsi, l’Azione Cattolica, il gruppo di preghiera di San Pio. La banda musicale "Città di Arce", le autorità civili e militari tra cui i Carabinieri, la Polizia Locale, il baby sindaco, e, l’amministrazione del Comune di Arce del sindaco dottor Roberto Simonelli.
La processione come da tradizione, è partita dalla chiesa parrocchiale dei SS. Apostoli Pietro e Paolo, attraversando piazza Umberto I e per tutto il corso omonimo fino all’incrocio via Magni – via G. Marconi. Inversione fino al largario di fronte la grotta della madonnina di Lourdes, qui c’è stata la prima sosta con l’adorazione e benedizione. La processione, poi, ha ripreso per il corso Umberto I, e, via Milite Ignoto dove ha raggiunto il culmine dove è avvenuta la seconda sosta con l’adorazione e benedizione.
Poi, quest’anno per la prima volta, c’è stata la sosta nella residenza municipale, la casa di tutti gli abitanti arcesi. Dentro il maestoso atrio, c’è stata l’adorazione e la benedizione. Infine,  la processione, ha ripreso il suo corso per giungere sul sagrato della Chiesa, dove è stata impartita la Benedizione finale.

Nella galleria fotografica un ampio servizio curato da Bernardo Di Folco.

72
Da: ; ---- Autore: