Partito dalla Polonia in cerca della moglie si perde ad Arce – Vagabondava per le campagne

ARCE – Dalla Polonia a Napoli per raggiungere la moglie, si perde nelle campagne di Arce.
E’ la curiosa avventura che ha visto protagonista un cittadino polacco, arrivato in paese probabilmente per sbaglio, dopo essersi perso. L’uomo, che in seguito è risultato essere nato nel 1958, munito di regolare passaporto e senza precedenti penali, sarebbe arrivato a Isoletta tramite la linea ferroviaria Roma-Caserta. A piedi avrebbe raggiunto il centro urbano della contrada di Collealto dove diversi cittadini lo avrebbero avvistato più volte nel corso della giornata di mercoledì e giovedì e segnalato ai carabinieri e alla polizia locale.
Gli agenti della municipale sono riusciti a rintracciarlo mentre cercava di raggiungere la stazione d’Isoletta, in località Colle Rosa. L’uomo è apparso subito in evidente stato confusionale e non è escluso che nei giorni precedenti avessero abusato di bevande alcoliche. La difficoltà maggiore incontrata dai vigili urbani è stata quella di riuscire a comunicare con il malcapitato e a fargli comprendere che lo avrebbero voluto solo aiutare. Dopo diverse ore, grazie alla collaborazione di un cittadino polacco da anni residente ad Arce, si è riusciti a sapere che l’uomo è sposato e che la moglie lavora e vive stabilmente a Napoli, città dove probabilmente era diretto. Gli agenti, dopo avergli fornito un pasto e acquistato il biglietto, lo hanno accompagnato alla stazione d’Isoletta e messo su di un treno diretto a Roma, provvisto di una nota nella quale sono state fornite indicazioni utili sul posto da raggiungere e su quanto accaduto.

29
Da: ; ---- Autore: