‘Per la festa ecologica cassonetti stracolmi’ – Lo sostiene Gianni Nardone

«Giornata ecologica? Una manifestazione di tipo politico, animata dai supporter dell’amministrazione comunale».
E’ quanto sostiene il consigliere d’opposizione Gianni Nardone che torna a parlare dei problemi che, a suo dire, affliggerebbero i cittadini arcesi con il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti.
«Continuo a registrare – scrive Nardone -  le esternazioni euforiche dell’assessore all’ambiente sul nuovo sistema porta a porta. Addirittura – spiega il capogruppo -  ha parlato dell’iniziativa della giornata ecologica, svoltasi domenica scorsa, come di un grande momento di aggregazione e di espressione di spirito civico. Ma qualcosa non torna. Infatti se ciò fosse vero avremmo visto a Campostefano una fitta partecipazione alla suddetta manifestazione di cittadini. Conti alla mano, però, quelli che c’erano erano al massimo una trentina di supporters dell’amministrazione. Mentre facendo un giro per il paese, si notano come quei pochi cassonetti ancora presenti siano stracolmi e nei luoghi dove sono stati rimossi non è raro vedere cumuli di sacchetti abbandonati. Questo significa indubbiamente – fa notare ancora Nardone – che alcuni cittadini, pochi o tanti che siano, non hanno digerito il metodo con qui questa raccolta differenziata si stia facendo. Tornando alla prima giornata ecologica, francamente, fatico a comprendere l’utilità, anche perché noi paghiamo come comune diverse centinaia di migliaia di euro per la raccolta e la pulizia del paese. Ma per le contrade cresce sempre più l’abbandono indiscriminato dei soliti frigoriferi, lavabi, mobili, ecc. A tal proposito – conclude – chiedo che l’assessore al ramo ci renda edotti di quanto abbiamo fino ad oggi risparmiato per il minor conferimento dei rifiuti a Colfelice. Quando il nostro comune ci abbia guadagnato dal conferimento della carta, del vetro, del metallo e della plastica alle relative aziende che lo riutilizzano e soprattutto se possiamo essere certi che tutto il materiale differenziato venga smaltito correttamente o riutilizzato».

77
Da: ; ---- Autore: