‘Pessima gestione’ – E rincara: l’amministrazione non ha rispetto per il paese

ARCE – «Estate arcese: il problema non sono i fondi, ma l’inadeguatezza dell’amministrazione comunale».
E’ Sara Petrucci a intervenire sul cartellone delle manifestazioni estive predisposto dall’assessore Brigida Fraioli.
Un’analisi severa, quella del capogruppo del Pdl in seno al consiglio comunale, che critica duramente l’operato dell’amministrazione Simonelli.
«Da quando si apprende dalla stampa – scrive in una nota la Petrucci – la giunta ha stanziato quasi 8mila euro per le manifestazioni dell’estate arcese, facendo ricorso anche ad un prelevamento straordinario del fondo riserva. Questi due atti – ha spiegato il consigliere – sono l’evidenza di come l’assessore alla Cultura e i suoi compagni non siano capaci di amministrare il paese. Alla fine, infatti, le risorse si sono trovate e, seppur esigue, avrebbero prodotto ben altri risultati se su quelle poltrone ci fossero state persone all’altezza del ruolo che ricoprono. Un coinvolgimento serio, basato su degli obiettivi e criteri mirati, con le associazioni del territorio avrebbe senz’altro prodotto un programma di tutt’altro spessore. L’assessore Fraioli – prosegue ancora la Petrucci – nelle scorse settimane aveva convocato le associazioni del paese per comunicare loro che quest’anno il Comune non avrebbe assegnato fondi in quanto le risorse disponibili erano minime (circa 4mila euro). Una riunione a seguito della quale sono sorte grosse difficoltà su importanti eventi quali, ad esempio, Il Murata Street Sound (che è stato annullato) e il Palio di Sant’Eleuterio (che si farà solo grazie all’impegno diretto di alcuni organizzatori). Oggi apprendiamo che il Comune spenderà circa il doppio (tra coppe e medaglie, spese di gestione e Siae) e che il cartellone estivo, per chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, risulta essere composto da una manciata di serate. Insomma – ha concluso Petrucci – il modo di amministrare di questi signori peggiora nel tempo. Non hanno alcun rispetto per il nostro paese e per i cittadini che passeranno ad Arce e ferie».

25
Da: ; ---- Autore: