Piano casa, Petrucci: cosa farà il Comune? – Piano casa, Sara Petrucci sollecita l’amministrazione comunale

ARCE – Piano casa, Sara Petrucci sollecita l’amministrazione comunale.
Un’interrogazione scritta presentata dalla capogruppo del Popolo della Libertà, per sapere quali sono le intenzioni del sindaco Simonelli su una materia così importante, dove i cittadini, dopo un gran parlare, attendono risposte.
«Premesso – scrive la Petrucci nella missiva inviata al primo cittadino, al presidente del consiglio e all’assessore ai Lavori pubblici – che l’art. 2 dello statuto del comune di Arce recita: “Il Comune favorisce il diritto alla casa per gli appartenenti alla comunità assumendo in tal senso tutte le possibili iniziative”; che è stata adottata, a livello nazionale, l’intesa sull’atto concernente misure per il rilancio dell’economia attraverso l’attività edilizia – piano casa. Considerato – prosegue ancora la nota – che quasi due mesi fa, in data 11 agosto 2009, è stata approvata la Legge Regionale n° 21 con la quale si prevedono misure straordinarie per il settore edilizio e per l’edilizia residenziale sociale e che entro 90 giorni dalla pubblicazione della stessa il Comune può adottare o meno misure in merito. Si chiede di sapere:
1) se e come l’amministrazione comunale ha recepito la legge regionale anzidetta;
2) se ha intenzione di limitare l’effetto della legge straordinaria in ambiti particolari del proprio territorio così come individuato nel capo 3 dell’art. 2 della disposizione regionale;
3) se, in ordine alla necessità di interventi di ampliamento della prima casa, il Comune ha intenzione di apportare una riduzione fino al 30% degli oneri dovuti per l’urbanizzazione primaria e secondaria così come descritto nel comma 9 dell’art. 3 della stessa Legge;
4) Se e come ha intenzione adottare le misure di ripristino ambientale».

153
Da: ; ---- Autore: