Pontinia – Arce 0-1 – Fuori la quarta vittoria consecutiva, ora l’Arce è una realtà la svolta è chiara e netta, in quel di Pontinia ci si afferma con facilità e con un risultato anche bugiardo per le occasioni mancate per tornare a casa con un risultato molto più rotondo

Pontinia: Angrisani, Stefanelli, Badini (30° Cerrocchi), Zanutto, Fiorini, Montano, Bailon (18° La Notte), Cerolini Bassani, Forzan (10° Battistuzzi), Perfetti. A disp.: Villani, Zomparelli, Cerrocchi, Battistuzi, La Notte, Aquino, Restante. All. sig.Cengia.

Arce: Leonetta, Della Bona, Parisi, Iori, Cappelli, Massari, De Angelis, Colella, Laviola (90° Capobianco), Corsetti , Massari C. (57° Evangelisti)(72° Valev). A disp.: Pesce, Capobianco, Guida, Fiorentini, Valev, Evangelisti, Tasciotti. All. sig. Ciardi.

Marcatori: Laviola (Arce)
Ammoniti: (Pontinia) Zanutto, Perfetti. – (Arce) Colella, Corsetti
Direz. di gara: sig. Scacco Rm. 2, 1° ass. sig. Intorre Rm.1, 2° ass. Muggiano Rm. 2

La gara ha avuto pressoché un senso unico con l’Arce che staziona stabile nella metà campo dei padroni di casa , i Pontini non hanno mai impensierito seriamente la retroguardia Arcese, causa le non buone condizioni dello spogliatoio dei locali, infatti nei primi trenta minuti di gioco effettuano tutte e tre le sostituzioni a loro disposizione.
Già al terzo minuto il trio Laviola-Colella-Cosetti si esibiscono in una sonata sulla fascia destra che libera ancora Laviola sul vertice sinistro dell’area piccola e pennella un delizioso pallone che va ad inserirsi nel sette opposto per il vantaggio Arcese. Sarà stato il gol a freddo ma la reazione dei locali è davvero poca cosa, al 10° ancora Laviola avrebbe la possibilità di raddoppiare, lanciato dal solito Colella, si presenta da solo davanti al frastornato Angrisani, ma conclude di poco al lato. Una timida reazione, il Pontinia la trova al 15° su una punizione di Zanutto dal limite centrale  con il mobilissimo Bassani che manda alto dalla distanza. il martellamento dell’Arce prosegue incessante al 20° con Massari C. che sostituisce degnamente le non buone condizione di Valev, che va in calcio d’angolo da buona posizione, ancora al 25°, al 28°, Corsetti  e ancora Massari lambiscono le due estremità della porta Pontina, c’è ancora forse poca convinzione delle enormi possibilità offensive che ora la squadra dispone, si va al riposo solo con un goal di scarto.
La ripresa, come al solito vede una blanda reazione dei locali, l’Arce forse un po’ timoroso, arretra, ma fortunatamente Bassani e Perfetti vengono regolarmente fermati dai nostri centrali arretrati, Iori, Cappelli e Massari C., al 62° sempre Corsetti, su rilancio diretto di Leonetta si invola da solo verso la porta Pontina, solo all’ultimo momento l’esterno destro Stefanelli  fortunosamente lo ferma al momento del tiro.
Come succede ormai sovente, la direzione di gara, per  buona parte del secondo tempo, da l’impressione di pendere dalla parte dei casalinghi; falli da ammonizione erogati con metro diversi, fuorigioco molto dubbi che fermano azioni destinate a pesare e altro ancora che ormai mettiamo in conto regolarmente ogni domenica, comunque teniamo botta fino alla fine e portiamo a casa un’altra vittoria che ormai ci proietta nella zona centrale della classifica, certo il campionato è ancora lungo e speriamo bene di non commettere mai l’errore di sopravvalutarci.

 

81
Da: ; ---- Autore: