Poste, sette giorni di stop – Per smantellare il vecchio sistema informatico che da mesi causa disservizi

ARCE – Saracinesche abbassate per una settimana all’ufficio postale di Arce.
Da lunedì prossimo fino a lunedì 19 luglio, gli sportelli dell’istituto di credito di via Marconi rimarranno chiusi.
La decisione è stata presa nei giorni scorsi dalla direzione centrale di Frosinone, al fine di mettere mano in maniera risolutiva ai problemi che ormai da più di un anno si susseguono creando numerosi disagi all’utenza.
Sette giorni necessari a smantellare il vecchio sistema informatico e ad adeguarne uno più avanzato e soprattutto affidabile. Gli interventi tampone messi in campo finora, infatti, non hanno prodotto risultati soddisfacenti, anzi in alcuni casi i servizi sono peggiorati, con non pochi disagi per l’utenza.
A quanto pare, gli stessi tecnici avrebbero subordinato uno stop completo prima di qualsiasi intervento. Alcune anomalie non troverebbero spiegazioni plausibili, tanto che ora si procederà ad un riordino da zero di tutto l’impianto.
La notizia della chiusura, è stata comunicata anche al primo cittadino di Arce Roberto Simonelli, che nei giorni scorsi, dopo aver ricevuto le ennesime lamentele di malfunzionamento, ha sollecitato un intervento risolutivo. Sul piede di guerra anche gli utenti, soprattutto gli anziani e i pensionati, costretti a rivolgersi, tra le difficoltà di trasporto, agli uffici dei comuni limitrofi.
«Sono quasi due anni – afferma un signore – che ci prendono in giro. Ogni volta ci promettono interventi risolutivi, ma puntualmente i disservizi rimangono i medesimi. Queste cose – ha rimarcato – accadono solo all’ufficio di Arce: sarebbe ora che qualcuno si assumesse le proprie responsabilità! I dirigenti provinciali – ha concluso l’uomo – dovrebbero spiegarci perché non dispongono, in concomitanza di questi eventi, un rafforzamento di personale degli uffici dei comuni vicini, dove si registrano file chilometriche e ore di attesa».

 

67
Da: ; ---- Autore: