Quarto pari consecutivo – Al Lino De Santis succede tutto nella ripresa, prima passa il Tecchiena poi l’Arce dal dischetto sigla il pareggio. Arce – Tecchiena 1 a 1

ARCE -  Il quarto pari consecutivo dell’Arce, forse muove la classifica, ma non convince per niente, oggi doveva essere la partita della conferma, che quanto fatto nelle scorse domeniche con squadre di rango, segnavano la rinascita di un gruppo rinnovato per gran parte, a partire dalla presidenza all’arrivo delle forze nuove che, almeno individualmente, sono di prim’ordine. Invece la gara odierna ha fatto vedere un gioco scarso e privo di qualsiasi impostazione degna, la scelta del mister, probabilmente a ragion veduta, di tenere fuori Simone per tre quarti della gara, ha creato un baratro a centro campo, mancavano proprio le idee per una parvenza  di manovra che potesse dare l’impressione di una cosa voluta destinata a creare i necessari spazi nell’area avversaria per i vari Di Roberto, Massari e Belli, quest’ultimo oggi quasi completamente ignorato sulla sua fascia.
La gara: non c’è molto da dire, le azioni d’attacco dell’Arce sono affidate alle sole iniziative personali e  del grande possesso di palla di Di Roberto, il resto lo deve sostenere un super lavoro della difesa, con Ricci, Massari, Fiorentini, e Pagnanelli che devono dare il meglio di se anche contro avversari abbastanza modesti che nella prima parte della gara si sarebbero accontentati anche di un pari. Al 9° del pt. Di Roberto si libera bene al limite, si gira ma spedisce fuori, al 16° ancora il 9 Arcese, in veste di laterale, serve Caracci in area piccola e da tre metri sbaglia la marcatura come pure, un minuto dopo, punizione di Massari C. dal limite sinistro, Petriglia para in due tempi. Da qui al 40° vuoto assoluto, per giungere ad una fuga sulla sinistra di Ricci che innesca una superiorità numerica con la difesa bianco azzurra sbilanciata in avanti, ma l’inesperienza del bravo terzino di fascia, mette fuori, si chiude la prima frazione di gioco.
La ripresa lascia sperare in una correzione opportuna, la scarsa quantità di gioco del primo tempo è plateale, il mister però, sempre per le sue buonissime ragioni, ritiene non apportare modifiche, la musica è la stessa di prima, gli ospiti cominciano a prendere coscienza che forse si può osare di più, tengono l’uomo fisso in avanti, chissà, ed infatti al 12 del st., la sorte giustamente punisce l’inefficienza del gioco giallo blu, ripartenza rapida di Fattizzo sulla sinistra, cross a scavalcare la difesa Arcese posta all’altezza del centrocampo, e Salvadori  vede il nostro di Girolamo fuori dai pali, un bel pallonetto lo batte inesorabilmente per il vantaggio degli ospiti. Sbandamento totale con gioco quasi raccapricciante e sotto la possibilità di subire il raddoppio, finalmente al 35° circa, si decide di mettere Simone al posto del pur bravo Ricci che fino ad allora non aveva demeritato, il centrocampo quasi si illumina, di Roberto dispone di palloni molto più giocabili, ed al 39° si procura un calcio di rigore in una delle sue dirompenti entrate in area, calcia lui stesso, ma la poca lucidità del momento permette al n. 1 ospite di respingere, fortunatamente la caparbietà di questo nuovo acquisto gli permette di rituffarsi sul pallone e rimetterlo in rete per il pareggio.
Nei pochi minuti che restano l’Arce subisce in modo terrificante la rabbia del Tecchiena che ha diverse passibilità di riportarsi in vantaggio anche con la sua vecchia gloria Moriconi da poco entrato, ma fortunatamente è il bravo sig. Bertoldi di Roma che mette fine ad una gara che i padroni di casa non potevano giocare peggio.

I tabellini.

Arce: Di Girolamo, Della Bona, Ricci, Massari A., Fiorentini, Pagnanelli, Caracci, Vittorelli, Di Roberto, Massari C., Belli. A disp. La Valle, Partigianoni, Grimaldi, Simone, Cerullo, Arcese, D’Angelo. All. sig. Mollicone.

Tecchiena: Petriglia, Caperna, Fattizzo, Cataldi, Mippi, Trolli, Paris, Settanni, Salvadori, Innocenzi. A disp.: Marucci, Copputelli, Leo, Marinelli, Colapietro, Colasanti, Moriconi. All. sig. Morgia

Marcatori: 12° st. Salvadori (Tecch.) – 36° st. Di Roberto (rig.)

Sostituzioni: (Arce)- Simone x Ricci, D’Angelo x Caracci, Arcese x Massari C. -(Tecchiena) Marinelli x Innocenzi, Moriconi x Settanni, Leo x Fattizzo.

Ammonizioni: (Arce) Fiorentini, Vittorelli.  – (Tecch.) Paris, Girolami.

Dirett. Di gara sig. Bertoldi di Rm. 2, – 1°e 2° ass. sig. Anfora e Moretti  di Formia

 

31
Da: ; ---- Autore: