Riscossione dei tributi in ‘modalità diretta’ – Con un semplice conto corrente postale i cittadini di Arce potranno pagare i tributi direttamente all’Ente comunale

 

ARCE – Rivoluzione nella riscossione dei tributi municipali.
Il comune di Arce, a partire dall’anno in corso, cambierà modalità di riscossione dei tributi. La giunta, con un apposito atto deliberativo, ha deciso di avvalersi della “riscossione diretta dei tributi” a mezzo conto corrente postale.
A darne notizia è l’assessore al bilancio Marco Marzilli che in una nota ha spiegato la portata della scelta optata dall’amministrazione comunale e i vantaggi che ci saranno per i cittadini e per le casse comunali.
«L’attuale concessionario della riscossione, Equitalia S.p.A. che fino ad oggi gestiva anche la riscossione ordinaria dei tributi – scrive l’assessore – si limiterà a richiedere i soli pagamenti “coattivi” dei tributi (le cartelle esattoriali per intenderci). Molteplici i vantaggi per il contribuente e per lo stesso ente. Anzitutto dalla gestione completa dei tributi si otterrà una conseguente riduzione dei costi di gestione in quanto non vi sono “provvigioni” da corrispondere al concessionario. Poi, si avrà la possibilità di entrare direttamente in possesso delle somme riscosse in soli cinque giorni dall’avvenuto versamento da parte del cittadino, senza l’intermediazione del concessionario. E ancora la possibilità di ricevere rendicontazioni on-line in modo più completo rispetto all’attuale sistema e l’opportunità di avere un maggiore un maggior controllo di eventuali sacche di evasione. E’ bene evidenziare – spiega ancora Marzilli – che la riscossione diretta non aggraverà gli adempimenti posti a carico dei contribuenti, come espressamente richiesto dal Ministero delle Finanze. Sarà cura dell’amministrazione comunale dare la massima forma di pubblicità alla presente iniziativa, anche attraverso il sito istituzionale dell’ente, al fine di permettere a tutti i contribuenti di conoscere i nuovi conti correnti postali e di adeguarsi al nuovo sistema di riscossione. Il tutto – ha concluso – in un ottica di semplificazione delle procedure e al solo fine di poter economizzare i costi della riscossione e migliorare l’attività di verifica».

 

107
Da: ; ---- Autore: