Riserva Naturale, oggi il presidente – Sull’ente incombe la decisione della Regione che lo ha soppresso

Riserva, convocata per questa mattina l’assemblea per l’elezione del nuovo presidente. Ancora un colpo di scena ad Isoletta d’Arce. Il commissario “ad acta” Antonio Trento ha convocato per le 9.30 di oggi la riunione degli enti aderenti all’Azienda speciale con un unico punto all’ordine del giorno. Trento cercherà di trovare un accordo per l’elezione del nuovo presidente e dare seguito all’intervento dell’Autorità Nazionale Anticorruzione che, nei mesi scorsi, coinvolgendo sul problema anche la Provincia e il Prefetto di Frosinone, si era espressa sulla inconferibilità dell’incarico a presidente dell’azienda di Giorgio Bortone. Il futuro della Riserva Naturale, comunque, è segnato. Nei mesi scorsi, infatti, la Regione Lazio si è espressa sia per la soppressione dell’ente d’Isoletta che per la definitiva chiusura della riserva naturale del Lago di Canterno. Si attende che Zingaretti firmi il decreto di scioglimento e nomini un liquidatore. Atto che, in realtà, doveva essere già avvenuto, senza il quale, però, rimane valido l’ammonimento dell’anticorruzione e quindi la nomina di un nuovo presidente. Carica che, a questo punto, può essere considerata con i giorni contati. Nonostante ciò, il clima tra i contendenti è tutt’altro che rassegnato e sereno. E c’è già chi preannuncia battaglia, durante l’assemblea se ne vedranno delle belle. Oggi quindi sarà una intensa e lunga mattinata per il futuro della Riserva Naturale.

204
Da: ; ---- Autore: