Rissa davanti al supermercato per l’elemosina – Arrestate tre persone: fra le accuse a loro carico anche lesioni e resistenza. I fermati sono rispettivamente di Ferentino, Ceprano e Strangolagalli

Cominciano a discutere sul posto da ingombrare per chiedere l’elemosina ma presto la situazione degenera sfociando in una rissa: tre persone finiscono in manette. Una vicenda incredibile, dettata anche dalla grave crisi economica che ormai sta sfiancando un po’ tutti. Una vera e propria guerra tra poveri, insomma, quella che vede come location il parcheggio di un supermercato: prima le urla, sempre più forti, poi la rissa, una violenta rissa, che vede coinvolte tre persone straniere residenti rispettivamente a Ceprano, Strangolagalli e Ferentino. Qualche passante assiste alla scena e si preoccupa temendo che la cosa possa degenerare, magari fino all’irreparabile. Quindi la chiamata al 112: la centrale operativa dei carabinieri lancia l’allerta ai carabinieri della locale stazione che subito intervengono con una pattuglia. A questo punto il trio, compresi i rischi a cui vanno incontro e la gravità della situazione, tentano anche di fuggire spingendo i carabinieri, ma vengono bloccati e arrestati: ora dovranno rispondere delle accuse di rissa, lesioni personali, falsa attestazione d’identità e resistenza a pubblico ufficiale.

217
Da: ; ---- Autore: