‘Ritardi che penalizzano tutti’ – Tra le ‘defaillances’ annovera strade, servizi per l’infanzia e micro-discariche

ARCE – «L’amministrazione del “ritardo” continua a penalizzare tutto il paese».
Il consigliere di minoranza Sara Petrucci interviene sulla questione del “Murata Street Sound”, puntando l’indice verso la giunta guidata dal sindaco Simonelli.
«Esprimo la mia solidarietà ai ragazzi del Murata – ha scritto in un comunicato la Petrucci – per le sconcertanti vicende che li vedono, loro malgrado, protagonisti. Una solidarietà che estendo anche a tutti quei cittadini arcesi che continuano a pagare un prezzo troppo alto per i gravi errori di questa amministrazione comunale, che dovrebbe avere un sussulto di dignità politica e tornarsene a casa. Se quanto abbiamo appreso dalla stampa – ha aggiunto la capogruppo del Pdl – venisse confermato, saremmo di fronte all’ennesima incapacità di gestione del nostro comune, dove si è persa anche la minima lucidità di inviare un rendiconto agli uffici regionali, dopo di che, qualche mese fa, per la stessa legge, si è inviato in ritardo la domanda di finanziamento. In un solo colpo – fa notare il consigliere – sono riusciti a danneggiare in modo grave un’associazione che con tanto sacrificio s’impegna per il nostro paese e nel contempo hanno privato il paese di uno degli eventi di punta dell’estate arcese. Un discorso a parte meriterebbero la serie di coincidenze che avvengono sempre ai danni del Murata Street Sound e dei suoi organizzatori. E’ possibile che sia tutto un caso? Trovo singolare, poi, dopo tutto quello che si è verificato in questa vicenda ci sia ancora lo stesso assessore. Questa amministrazione dalla mente “liberata” non è in grado di tenere una manutenzione decente alle strade comunali, ha abbandonato i servizi sociali e quelli rivolti all’infanzia. I nostri cimiteri sono lasciati nel degrado, il territorio è pieno di micro discariche, per non parlare di cultura e turismo. Insomma, il nulla. Ed anche su questo – ha concluso la Petrucci – sono capaciti di attivare il ritardo».
 

115
Da: ; ---- Autore: