Saf, le accuse di Nardone – Nardone critica aspramente la ‘sterzata demagogica’ di Colantonio sulla Saf

ARCE –Nardone critica aspramente la «sterzata demagogica» di Colantonio sulla Saf.
Va giù duro l’esponente di minoranza di “Socialismo 2000”, che in un comunicato stampa è intervenuto sulle dichiarazioni dell’assessore all’Ambiente del comune di Arce.
«Vincenzo Colantonio – scrive il consigliere – dopo aver contribuito, con il suo voto, a rieleggere Cesare Fardelli alla presidenza della Saf di Colfelice, lo ritroviamo su alcuni social network a richiedere le dimissioni di tutto il consiglio d’amministrazione della Società Ambiente Frosinone. Su questa vicenda – ha aggiunto Nardone – mi pare opportuno richiamare alcuni fatti che forse a qualcuno non piace ricordare. Il primo, che in occasione della rielezione di Fardelli, l’assessore Colantonio venne appositamente delegato dal sindaco Simonelli a rappresentare il comune di Arce con l’esplicita disposizione di confermare Fardelli, esponente dell’Udc, in quanto vi era un accordo in tal senso tra l’Unione di Centro e il Partito Democratico. Tale voto si scontrava con la volontà espressa da gran parte dei partiti e dei movimenti afferenti alla sinistra e dall’Italia dei Valori, tanto che anche il consigliere regionale Anna Maria Tedeschi era fortemente contraria. Da allora – ha spiegato ancora il consigliere d’opposizione – le denunce sull’attività della Saf sono state tante. L’amministrazione che governa Arce e che ha contribuito alla nomina di questo cda, non ha mai preso una netta posizione complessiva della gestione».

74
Da: ; ---- Autore: