Sant’ Eleuterio – Tramonti il Sindaco precisa – Con un comunicato stampa il sindaco Roberto Simonelli puntualizza la situazione reale del caso

L’analisi politica del Consigliere Petrucci sulla interruzione della strada S. Eleuterio – Tramonti nel tratto che riguarda la contrada Frassi crea un caso che non esiste.
La strada in questione è stata chiusa per evitare pericoli alle persone che transitavano abitualmente in quel tratto.
L’ordinanza è l’ultimo atto di un procedimento che ha come presupposto:

a) Le molteplici informative da parte del Comando di Polizia Locale, molte delle quali addirittura antecedenti al 2009;
b) Le valutazioni dell’ Ufficio Tecnico Comunale che sulla base delle informative dei Vigili Urbani, concordava sulla chiusura della strada per scongiurare pericolo per la pubblica incolumità.

L’ordinanza di chiusura di quel tratto di strada evita il pericolo di eventuali danni a cose e persone.
Ci siamo, comunque, immediatamente attivati per reperire i necessari finanziamenti per la messa in sicurezza della strada e, proprio qualche settimana fa, i tecnici della Regione Lazio insieme all’ Assessore ai LL.PP. del nostro Comune e al Comandante della Polizia Locale hanno effettuato un sopralluogo congiunto per risolvere al più presto il disagio causato ai cittadini.
Nelle settimane passate, tra l’altro, ignoti hanno rimosso le barriere che impedivano il transito della strada interrotta e, visto il reale pericolo per le condizioni del tratto interessato dall’ordinanza, è stato necessario posizionare, rispettando la normativa vigente, delle grosse pietre per bloccare eventuali passaggi ed evitare cosi problemi di qualsiasi natura.
Tutte queste informazioni sono reperibili presso gli uffici competenti.

Una partecipazione costruttiva allo sviluppo del nostro Paese, impone semplicemente di informarsi prima di dare alla stampa notizie non rispondenti alla realtà.

L’azione politica che ha soltanto l’intento di guadagnare spazio sui giornali non inficia il lavoro di questa amministrazione, impegnata giornalmente alla risoluzione dei tanti problemi del nostro Paese.
Una informazione colposamente non corretta, perché priva della indispensabile conoscenza degli atti e dei documenti o perché ne travisa intenzionalmente il contenuto, “ descrive” chi se ne fa promotore e potrebbe creare anche discredito alla testata giornalistica che la diffonde.

Cordialmente.

 

Arce, 26 Gennaio 2010

                                                                                                                   Il Sindaco 
                                                                                                     ( Dott. Roberto Simonelli)

 

145
Da: ; ---- Autore: