Sant’Agostino, la comunità vigilerà sui lavori – La riunione venerdì scorso

Allagamenti ed infiltrazioni nella chiesa di sant’Agostino: i fedeli ne hanno discusso in una riunione aperta.
L’incontro si è svolto venerdì pomeriggio ed è stato voluto dai cittadini per discutere dei problemi della copertura della struttura di proprietà del comune di Rocca d’Arce. Come scritto nei giorni passati da queste colonne, i fedeli sono stati costretti a partecipare alle funzioni religiose in una chiesa allagata e con pareti macchiate di umidità.
Ad illustrare le problematiche alle decine di fedeli presenti sono stati Bernardo Di Folco, responsabile amministrativo della parrocchia, e Gino Gabriele, presidente comitato festeggiamenti.
Dopo ripetute richieste al comune, sono iniziati i primi interventi di manutenzione.
«Dopo i vari solleciti – hanno detto Di Folco e Gabriele – il comune di Rocca d’Arce si è adoperato per la risoluzione dei problemi. Noi saremo presenti durante tutti i suddetti lavori. Il sindaco Pantanella ha accolto le nostre istanze, impegnandosi a reperire i fondi per le riparazioni sia della copertura che della pavimentazione, entrambe ampiamente danneggiate, nonché alla installazione dei riscaldamenti all’interno della struttura».

34
Da: ; ---- Autore: