Sconfitti di misura dal Segni – Segni – Cassino 1-0

Nell’ultima gara dell’anno il Cassino viene superato di misura dalla vice capolista Segni che conquista i tre punti grazie ad una rete siglata da Pacetti ad inizio ripresa. Gli azzurri di Barbabella rimediano la seconda sconfitta consecutiva e vengono risucchiati, complici i risultati di giornata, in piena zona play-out, ora distante solo tre lunghezze. Il neo tecnico cassinate dovrà lavorare molto durante la sosta natalizia al fine di invertire la rotta: fino al nove gennaio ci sarà comunque tempo per consentire ad un gruppo giovanissimo imbottito di fuoriquota, di apprendere le direttive tattiche del nuovo mister e mettere in fila una striscia di risultati positivi che allontani lo spettro della zona retrocessione. La partita di Segni, nelle battute iniziali, è stata caratterizzata da un sostanziale equilibrio, con leggero predominio territoriale dei padroni di casa, bravi nel fraseggio stretto ma inconcludenti nei sedici metri finali anche grazie al buon filtro della difesa e del centrocampo azzurro. L’assenza di Simone Marsella, giocatore di maggior peso in attacco, si è fatta sentire: il Cassino ha faticato moltissimo ad impostare azioni offensive degne di nota nonostante sia riuscito a bloccare le leziose sortite dei padroni di casa, tra le cui fila il più ispirato è stato senza dubbio Matozzo, autore di due conclusioni dalla distanza nella prima mezzora sulle quali D’Aguanno si è fatto trovare pronto. Sul finire di frazione Carbone ha avuto l’opportunità di impensierire il portiere locale Salvitti(classe 1994) ma la sua corsa verso la porta è stata rallentata da una strattonata di De Porzi. A tempo scaduto è stato Bucolo a perdere il tempo per la conclusione dal limite. Alla ripresa delle ostilità il Segni si è affacciato subito dalle parti di D’Aguanno: al settimo l’episodio che ha deciso l’incontro è nato sugli sviluppi di un corner generosamente concesso dall’impacciato direttore di gara Di Vilio. I giocatori cassinati, intenti a protestare, hanno lasciato il centravanti Pacetti libero sul secondo palo di colpire di testa e indirizzare la sfera alle spalle dell’incolpevole D’Aguanno. E’ la rete che deciderà il match: da questo momento in poi infatti, il Segni si limiterà a controllare la sterile reazione azzurra senza troppi patemi d’animo, nonostante il tecnico Barbabella le abbia tentate tutte mandando in campo Pittiglio, Fulvio Palma e Vendittelli. Ci ha provato due volte dalla distanza lunga il capitano Cappelli con conclusioni velleitarie, mentre Macari, dopo essersi procurato una punizione dal limite, ha calciato debolmente sulla barriera. Nel finale D’Aguanno ha evitato un passivo più pesante con una splendida parata plastica su conclusione di Matozzo. 

 

Segni: Salvitti, Amadio(46’Barni R.), Alcini, Faiola, Carbonari, De Porzi, Ferraro(56’Biasiotti), Giacchè, Pacetti, Matozzo, De Angelis(26’Ferramini). A disp: Gavillucci, Girardi, Barni S., Colaiori. All: Conti.

 

 

 

Cassino: D’Aguanno, Palma L.(70’Pittiglio), Capocci, Lombardi, Cappelli, La Manna, Di Vito(50’Palma F.), Letterese, Bucolo(63’Vendittelli), Carbone, Macari. A disp: Pocino, Carlino, Lata, Di Stasio. All: Barbabella.

 

 

 

Arbitro: Di Vilio di Roma1.

 

Assistenti: Moriconi e Carinzi di Roma2.

 

Marcatori: 52’ Pacetti.

 

Ammoniti: Cappelli, Vendittelli(C); Faiola, Matozzo(S).

 

 
41
Da: ; ---- Autore: