Scontro tra moto, muore tenente – Siciliano di 30 anni residente ad Arce. In prognosi riservata il centauro di Colfelice. Prestava servizio alla caserma di Sora. Lascia la moglie e il figlio di un anno. Traffico stato interrotto per due ore.

FONTANALIRI – Tragico scontro frontale tra due motociclette sulla Valle del Liri, in territorio fontanese: perde la vita un trentenne di origini siciliane ma da anni residente ad Arce.
A nulla è valso l’intervento degli operatori del 118 per salvare la vita di Giuseppe Vitale, tenente dell’Esercito italiano, spirato durante il trasporto in autoambulanza. La salma del giovane è stata trasferita presso la camera mortuaria del presidio ospedaliero di Isola del Liri, a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Il sinistro si è verificato poco dopo le 17 all’altezza del chilometro 70 della statale 82 Valle del Liri, in territorio fontanese. Giuseppe Vitale, alla guida di un Motomorini 1200, procedeva in direzione Fontana Liri quando si è schiantato contro una Suzuki 750 guidata da un 56enne di Colfelice, A.M., che procedeva in direzione Isola Liri. Il corpo del tenente, a seguito del violento impatto, è rimbalzato dall’asfalto nel canale che corre lungo la carreggiata, come tristemente attestato da un’ampia macchia di sangue lungo il fossato. Prognosi riservata per il 56enne di Colfelice, in un primo momento trasportato presso l’ospedale Umberto I di Frosinone e in serata trasferito in un più attrezzato nosocomio romano. Le sue condizioni sono gravi. A richiedere i primi soccorsi, alla vista della drammatica scena dell’impatto, gli automobilisti presenti al momento dello scontro. Sul posto sono immediatamente giunte due autoambulanze del 118 di Isola Liri e Arpino e diverse pattuglie dei carabinieri, provenienti dalle caserme di Sora e Fontana Liri. Durante le operazioni di soccorso, le forze dell’ordine hanno provveduto a bloccare il traffico nei due sensi di marcia, ripristinando la normale viabilità circa due ore dopo il sinistro. Posti sotto sequestro giudiziario i due motoveicoli coinvolti, mentre gli inquirenti hanno proceduto ad effettuare i rilievi del caso. Ancora da accertare la dinamica dello scontro frontale, avvenuto all’uscita di una curva. L’unica certezza è che il tragici incidente di ieri pomeriggio, costato la vita a un giovane trentenne, è purtroppo l’ennesimo consumatosi sulla statale Valle del Liri.

Prestava servizio alla caserma di Sora. Lascia la moglie e il figlio di un anno.

Giuseppe Vitale era nato il 30 maggio del 1980 a Partinico, in provincia di Palermo. Per motivi legati alla sua carriera militare aveva lasciato la Sicilia e dopo alcuni anni in servizio alla caserma romana della Cecchignola, attualmente era di stanza al 41° Reggimento Cordenons di Sora. Qui, circa un anno fa, era diventato tenente e comandava il plotone Tramat (trasporti e materiale). Nell’agosto 2009 era stato impegnato nella missione di pace nel Kosovo, dove era rimasto per sei mesi, fino cioè al febbraio scorso.
Intanto aveva conosciuto Gabriella, una ragazza di Arce, che avrebbe poi sposato, il 2 settembre del 2007. Al maggio dello scorso anno era diventato papà di uno splendido bimbo. Una persona corretta, gentile e professionale lo descrivono alcuni colleghi della caserma “Simone Simoni”.
Sconcerto anche ad Arce, dove la famiglia della moglie è molto conosciuta.

177
Da: ; ---- Autore: