Serena, prelevato il Dna – Sotto la lente una meglietta e un paio di pantaloni indossati dalla vittima. Tra un mese l’esito degli esami e la comparazione

ARCE – Omicidio Mollicone, prelevato il Dna dagli indumenti di Serena.
Il prelievo è stato eseguito ieri dal professor Giuseppe Novelli, incaricato dal Gip di Cassino, di eseguire i prelievi sugli abiti di Serena. Le analisi sono iniziate con l’esame esterno di una maglietta e un paio di pantaloni indossati dalla vittima al momento del ritrovamento. Questi indumenti sono stati sottoposti al luminol, che ha evidenziato la presenza di materiale genetico in diverse aree. Quindi i tecnici hanno estratto il Dna eseguendo venti prelievi. Il prossimo passo sarà la comunicazione delle risultanze, prevista per gennaio. Poi si procederà all’estrazione del Dna dei sei indagati.
L’esito di questi esami permetterà di capire se le sei persone iscritte nel registro degli indagati con la pesante accusa di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà e occultamento di cadavere, sono effettivamente implicate nella morte della diciottenne di Arce, scomparsa il primo giugno del 2001 e ritrovata cadavere il 3 giugno a Fonte Cupa.
Nutrito il pool di avvocati e consulenti.
Al termine dei prelievi le tracce genetiche estratte dagli indumenti della vittima verranno messe a confronto con il Dna degli indagati ma anche con il profilo genetico del brigadiere Tuzi, morto suicida nel 2008.
 

24
Da: ; ---- Autore: