Serena, si parte con le perizie – Sarà il professor Giuseppe Novelli a sovrintendere agli esami medico-forensi

ARCE – Delitto Mollicone, oggi il via ufficiale alle indagini genetiche.
Questa mattina, nel policlinico di Tor Vergata, a Roma, avranno ufficialmente inizio le perizie affidate al professor Giuseppe Novelli, responsabile del laboratorio di genetica forense dell’ateneo. Sempre oggi, verrà fissata anche la data per il prelievo del dna, un esame utile a ricostruire la cronologia dinamica del delitto. Sei gli indagati per l’omicidio della studentessa di Arce. Al momento l’accusa è per tutti omicidio volontario, con l’aggravante della crudeltà, e occultamento di cadavere. Tuttavia, le singole posizioni potrebbero subire variazioni essenziali proprio a seguito delle risultanze che emergeranno dell’esame del dna. Un’analisi che ricomporrà il quadro temporale dell’efferato omicidio, probabilmente variandone la dislocazione e, di conseguenza, modificando la gravità delle singole posizioni degli indagati. Dunque, se nella fase investigativa l’ipotesi di reato è univoca le imputazioni, una volta formalizzate, saranno diverse, a seconda della nuova ricostruzione possibile. Tutto questo grazie alle tecnologie di cui oggi dispone la scienza criminologica. A rappresentare la famiglia Mollicone è il legale di fiducia, l’avvocato Dario De Santis. Questo nuovo processo, giunto a distanza di dieci anni dalla morte di Serena, aprirà anche uno squarcio sui rapporti che all’epoca dei fatti legavano le persone coinvolte, chiarendo presunti moventi e esaminando gli alibi di una storia velata di dubbi, avvolta in una fitta nebbia e coperta da un sottile omertà, che fino ad oggi ha impedito alla magistratura di identificare e punire il colpevole.

103
Da: ; ---- Autore: