‘Settimana della cultura snobbata’ – ‘Per Arce un’altra occasione persa’

ARCE – «Settimana della cultura ignorata dal Comune».
Sara Petrucci dall’opposizione continua a pungolare l’amministrazione Simonelli. Questa volta, la giovane capogruppo del Pdl, critica l’assenza di iniziative collegate con la XII Settimana della Cultura, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. L’evento, in effetti, ha riscosso in provincia di Frosinone una buona adesione da parte di molti comuni. Alatri Anagni, Aquino, Arpino, Atina, Boville Ernica, Cassino, Castro dei Volsci, Collepardo, Ferentino, Frosinone, Fumone, Isola Liri, Monte San Giovanni Campano, Pontecorvo, Posta Fibreno, San Giorgio a Liri, S. Giovanni Incarico, San Vittore del Lazio, Sora, Trevi nel Lazio, Vallecorsa, Veroli, Vico nel Lazio e Villa S. Stefano, dal 16 al 25 aprile, stanno dedicando almeno un appuntamento volto alla promozione del patrimonio culturale locale, con l’organizzazione di mostre, convegni, visite guidate e l’apertura gratuita dei luoghi statali. «Si è persa un’ulteriore occasione – ha detto la Petrucci – per iniziare a promuovere il nostro territorio. Non credo – ha aggiunto – che ci sarebbe voluto poi molto ad organizzare qualcosa anche ad Arce per aderire a quello che lo stesso Ministero definisce come l’evento culturale più atteso dell’anno. Basta aprire un qualsiasi quotidiano, o collegarsi al sito dei beni culturali – fa notare ancora – per capire la valenza di questa iniziativa e l’occasione di farne parte con il proprio contributo. Ad Arce – spiega ancora la dirigente del Pdl – avremmo potuto proporre delle visite guidate al paese, o magari promuovere l’ingresso gratuito al parco archeologico di Fregellae, o ancora poteva essere l’occasione per attivare il tanto conteso Museo della Gente di Ciociaria. Tutte iniziative che avrebbero richiesto poche risorse, con un ritorno promozionale, invece, notevole. E’ ovvio che la domanda che ci poniamo non può che essere rivolta al primo cittadino. Ma dove sono finiti gli assessori in questo comune? Dov’è Brigida Fraioli? Il contributo dell’opposizione è stato più volte respinto, motivando di essere capaci da soli. Le nostre sollecitazioni pubbliche sono considerate addirittura offensive; ci si rifiuta il confronto istituzionale nelle commissioni consiliari. E questi – ha concluso – sono i risultati di una gestione che fa acqua da tutte le parti».
Per quanti, comunque, fossero interessati a conoscere il programma delle iniziative in Provincia, può collegarsi al sito www.ciociariaturismo.it.

46
Da: ; ---- Autore: