Slot machine sotto la lente – Dai riscontri solo in un caso le apparecchiature sarebbero risultate in regola

 

ARCE – Video poker e slot machine, il 90% degli esercizi pubblici dove sono installati gli apparati sono risultati irregolari.
Saranno elevate nei prossimi giorni pesanti sanzioni a carico dei titolari di numerose attività del territorio comunale di Arce. E’ il risultato di una ispezione del Monopolio di Stato, scattata alcune settimane fa a seguito di un piano nazionale di controlli dell’intero settore, deciso dal Comitato “per la prevenzione e la repressione del gioco illegale, la sicurezza del gioco e la tutela dei minori”.
Dall’operazione sarebbero emerse diverse difformità rispetto ai requisiti tecnici obbligatoriamente previsti dalle norme che regolamentano la materia. Quello che desta più preoccupazione, però, è che di tutte le attività visitate, solo una sarebbe risultata a posto. Ora i titolari di questi esercizi si vedranno comminata una multa che si aggira sui mille e cinquecento euro oltre ad adeguarsi allo stretto rispetto della normativa.
L’operazione, che si avvale della sinergia della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, dei Carabinieri e delle Polizie Locali, riguarda un più ampio raggio nazionale e punterà in particolare sul corretto collegamento degli apparecchi da intrattenimento e sul rispetto del divieto di gioco per i minorenni. Sono previsti circa trentamila controlli in tutto il settore dell’automatico, un comparto in forte crescita con una raccolta di denaro da capogiro.

 

48
Da: ; ---- Autore: