Sos dei vigili del fuoco. Ridotto il servizio estivo – L’Adoc ha avanzato la proposta di creare un centro polivalente con protezione civile e ambulanze del 118

Distaccamento dei Vigili del Fuoco, ridotta ulteriormente l’operatività della sede di Arce. E’ di questi giorni la notizia che la Regione Lazio ha rivisto il programma regionale dell’attivazione delle squadre operative per il periodo estivo. Un servizio considerato strategico per la sicurezza del territorio che però continua ad essere bistrattato. Basta pensare che, nel 2014, il distaccamento di Arce ha operato per l’intero anno solare, mentre per il 2015 era stata prospettata una sua più limitata operatività dal 1° maggio al 31 ottobre. Qualche giorno fa, l’ulteriore doccia fredda della Regione che ha annunciato un nuovo taglio e ridotto l’apertura dal 15 giugno al 30 settembre. Contemporaneamente, però, ha garantito che non venisse chiuso il distaccamento di Alatri che, in un primo momento, era stato escluso dal piano. Sulla questione ha fatto sentire il proprio disappunto la responsabile dell’associazione dei consumatori Adoc di Arce. «Non sfuggirà ai più – ci ha detto l’avvocato Annalisa Quattrucci – l’irrazionalità di una simile scelta, nei cui confronti esprimiamo tutto il nostro disappunto. E ciò in quanto – spiega la responsabile –il distaccamento di Arce ha una rilevante importanza per la sua posizione strategica che è equidistante dai centri cittadini di Frosinone, Sora e Cassino, dove sono ubicati dei presidi operativi permanenti, rispetto ai quali il distaccamento di Arce dista circa 35 km ciascuno. Tra questi centri ed Arce – osserva ancora – non ci sono ulteriori presidi ed è per questo che il distaccamento di Arce garantisce la sicurezza di un territorio di circa cinquantamila abitanti. Per quanto riguarda invece il presidio di Alatri, lo stesso dista cica 12 km da quelli di Frosinone e Fiuggi. E’ evidente, quindi, come copra un comprensorio meno vasto rispetto a quanto faccia quello di Arce. L’Adoc vuole ribadire l’ulteriore necessità che il distaccamento dovrebbe essere permanente ed aperto h24. Anzi – ha concluso la Quattrucci un’altra importante iniziativa potrebbe essere quella di creare un centro polivalente con i Vigili del Fuoco, Protezione Civile e 118. Una proposta che sottoporremo all’attenzione dell’amministrazione comunale, certi che sarà presa nella dovuta considerazione».

59
Da: ; ---- Autore: