‘Spese per sostituire il personale della mensa scolastica: cosa è cambiato dal 2008 al 2009?’ – In passato, per il revisore dei conti, poteva causare un “danno erariale”

“Leggo che l’Assessore Marco Marzilli intende continuare una polemica  che io avevo considerato chiusa. Visto che non ha accettato la mia “mano tesa” in segno di distensione. Sia fatta la sua volontà.”
La Determina numero 132 è stata assunta il 3 novembre 2009 e, se non sbaglio l’Assessore al Bilancio era proprio lui. Nel parere del Responsabile dell’Ufficio Finanziario allegato a tale determina si legge anche : “ la spesa   non è giuridicamente legittima in quanto in netto contrasto con le disposizioni di cui all’articolo 76 comma 4 D.L. 112/2008 convertito con modificazioni dalla Legge 6/8/2008 numero 133”.
 Questo è un fatto.
Le sue, come al solito, sono parole.
Ora le domande le faccio io all’Assessore Marco Marzilli.

• La spesa di cui alla Determina 132 è stata liquidata o no?
E se è stata liquidata, quale è stato il parere del Revisore dei Conti che, proprio sul tema oggetto della Determina 132 e cioè i servizi resi dalla Adecco per garantire la refezione scolastica, aveva, unitamente al Nucleo di Valutazione, sentenziato solennemente che su quella vicenda ricorrevano i presupposti per un danno erariale date le violazioni normative ?

• E ancora, è a conoscenza l’Assessore Marco Marzilli  che il giorno primo aprile 2009,  con la delibera di Giunta Municipale numero 42 le delibere numero 169 e 170 del 18/12/2009 furono revocata in sede di autotutela e che Assessore al Bilancio in quei giorni ero io , Marcello Marzilli ?
 Io ero per la legalità e pretesi , in ossequio al parere del Responsabile del Servizio Finanziario, del Nucleo di Valutazione e del Revisore Contabile Unico che quelle spese non fossero più affrontate”.

E questi sono fatti, non  parole.”

Da adesso, su questo argomento, non polemizzerò più con l’Assessore al Bilancio Marco Marzilli, anche se lui dovesse insistere.
Io penso che gli uomini, tra di loro, debbano rispettarsi. E rispettare, vuol dire anche accettare le critiche e comprende le ragioni degli altri.

Io comprendo l’Assessore Marco Marzilli e lo saluto affettuosamente.  

 

 

105
Da: ; ---- Autore: