Spostamento: fumata nera. La fiera resta al suo posto – Via Monsignor Marciano riconosciuta come luogo più indicato

ARCE – la fiera rimarrà al proprio posto.

La riunione convocata dall’Amministrazione comunale ha confermato la permanenza del “mercatone” in via monsignor Marciano.

All’incontro, che si è svolto nella sala consiliare attorno alle 11, hanno partecipato il sindaco Roberto Simonelli, l’assessore alla cultura Brigida Fraioli, il consigliere delegato al commercio Annalisa Quattrucci e il presidente del comitato Gino Gabriele assieme a diversi membri dell’organizzazione della festa di sant’Agostino..

Gabriele ha ribadito le motivazioni che hanno portato la fiera nell’attuale collocazione, sottolineando i punti di forza rispetto alle alternative percorribili. L’amministrazione dal canto suo ha sottolineato, anche attraverso un comunicato stampa, che l’intento dell’incontro era quello di «stabilire un contatto sempre più diretto con i cittadini e ripristinare la giusta vicinanza tra le esigenze amministrative riguardanti commercio, sicurezza e viabilità e la tradizione popolare». L’ubicazione della fiera, comunque, non sarebbe stata mai in discussione in quanto «riconosciuta unanimemente come luogo più indicato e prossimo alla piazza nella quale avvengono i festeggiamenti». Ma a questo punto, ci si domanda, perché è stato necessario convocare una riunione del genere? Da quanto si è appreso, la questione “fiera” è stata oggetto più volte di dettagliate informative del locale comando di Polizia locale. Da questi documenti emergerebbe in modo chiaro il quadro completo della situazione. Forse sarebbe bastato investire del problema il comandante dei Vigili urbani, che a quanto pare, però, non è stato informato dell’incontro.

96
Da: ; ---- Autore: