‘Sull’Unione la disgregazione di maggioranza’ – Il commento del consigliere di opposizione

ARCE – «Un Amministrazione comunale allo sbaraglio che se la canta e se la suona».
E’ il commento lapidario del consigliere di minoranza Marcello Marzilli sulla vicenda del ritiro del punto all’ordine del giorno per l’adesione all’Unione dei Comuni.
«Prima si convoca il Consiglio comunale e poi si fa dietro-front mandando allo sbaraglio il Presidente del Consiglio Gianfranco Germani, che si è visto costretto ad “arrampicarsi sugli specchi” per giustificare il ripensamento. L’adesione – commenta ancora Marcello Marzilli – all’Unione di comuni “Antica Terra di Lavoro” per consorziare la raccolta differenziata ha impegnato in discussione e confronti la compagine amministrativa che governa Arce per giorni e giorni. Alla fine sembrava che si fosse deciso di aderire. A conferma di questo era stato anche convocato il Consiglio comunale durante il quale si doveva votare per l’adesione. Poi,  deve essere accaduto qualcosa che ha causato un vero e proprio “terremoto”. La decisione assunta dalla maggioranza è stata ribaltata da quella che definisco la “minoranza” interna alla Amministrazione Simonelli e così, tutto è sfumato e dell’adesione all’Unione  non se ne parla più. Ora – prosegue -  fermo restando che l’Amministrazione Simonelli può scegliersi le forme che preferisce per gestire i “rapporti di forza interni”  non sfugge che facendo contare di più la posizione  “minoritaria” di alcuni su quella “maggioritaria” dell’Assessore Colantonio, la compagine che governa Arce entra in un porto di nebbia e il finanziamento di più di centomila euro concessi al Comune di Arce  per il “progetto raccolta differenziata”  rischia di sfumare. Non è – conclude l’ex assessore – che nei banchi dell’opposizione dovremo far posto ad una nuova sedia?»
L’assise civica è convocata per questa sera alle 20.30 e l’argomento “Unione dei Comuni” terrà certamente banco. Ma il consiglio è chiamato a pronunciarsi anche sulla mozione presentata dal consigliere Sara Petrucci sul crocifisso nelle aule e sull’assestamento di bilancio 2009.
 

51
Da: ; ---- Autore: