Taglio degli alberi, tornano le polemiche – Pantanella: la manutenzione doveva essere eseguita prima dei danni

ARCE – «La manutenzione degli alberi andava fatta, chi si oppose a suo tempo all’iniziativa del sindaco, oggi dovrebbe essere corresponsabilizzato per i danni arrecati».
Non ci stanno alcuni cittadini di via Magni alla conta dei danni subiti a seguito della caduta di rami ed alberi.
«Io personalmente – ha detto il signor Pantanella – potevo rimetterci la vita. Stavo rientrando nella mia abitazione quando un grosso ramo è caduto un attimo dopo il mio passaggio. Se mi avesse preso, non starei a raccontare oggi questa storia. La mia rabbia parte dal fatto che proprio questi alberi, mesi fa, furono oggetto di polemiche inutili. Il sindaco Simonelli – racconta ancora il cittadino – anche a seguito di pressioni degli abitanti della zona, aveva avviato un’opera di potatura e manutenzione dei grandi alberi che insistono sulla strada principale che conduce al centro del paese. Ebbene, in quell’occasione fu fermato e criticato di essere contro il verde e la natura. In realtà – fa notare ancora – se si fosse portato a compimento quel lavoro, oggi non staremmo a contare i danni causati dalle cadute degli alberi sui tetti, sulle auto e, fortunatamente senza gravi conseguenze, sulle persone. Quello che dico, in particolar modo ad alcuni – ha concluso – che prima di aprire la bocca bisognerebbe riflettere e guardare un po’ più lontano del proprio tornaconto politico o orticello».

25
Da: ; ---- Autore: