Torna la festa dell’emigrante – Immancabile la distribuzione della Panarda e il tiro della pignatta all’apertura della maniifestazione. Un evento ormai fisso dell’Estate Rocchigiana che richiama tanta gente

Nell’ambito del calendario dell’Estate rocchigiana, si terrà questa sera in piazza Federico Lancia il tradizionale appuntamento con la “Festa dell’Emigrante”.
Una serata da non perdere con la quale la cittadinanza e l’Amministrazione comunale del sindaco Rocco Pantanella vogliono festeggiare quanti, per lavoro o per necessità, hanno abbandonato il paese nativo per cercare fortune altrove. Sono infatti molti i rocchigiani che risiedono abitualmente nel corso dell’anno in paesi esteri, soprattutto in Francia, e che tornano nel periodo estivo a Rocca d’Arce. Come avviene in tutti i paesi della Ciociaria, anche a Rocca d’Arce è ancora vivo il legame di affetto e di amicizia tra chi è partito in cerca di fortuna all’indomani della guerra, portando sempre con se un pezzetto del proprio paese, il ricordo della fanciullezza e di una vita semplice, modesta ma autentica. Immancabile nel corso della serata la tradizionale “Panarda”: i presenti, infatti, potranno gustare un prelibato piatto di pasta e fagioli preparato con cura dalle donna del paese. Ad apertura della manifestazione, come da tradizione, l’immancabile tiro alla pignata. L’evento sarà allietato da canti e musiche popolari e sono previste testimonianze di rocchigiani all’estero. Si tratta di un appuntamento tradizionale dell’estate rocchigiana che richiama l’intera cittadinanza che, in un clima di festa, gremisce ogni anno la piazza principale del paese.
«I nostri concittadini, che per cercare fortuna si sono recati all’estero – dichiara il sindaco, Rocco Pantanella – sono molto apprezzati nei paesi che li ospitano e la cittadinanza rocchigiana non dimentica quanti hanno onorato il nostro paese oltre le frontiere. Accogliamo ogni anno i nostri concittadini con molta gratitudine e riconoscenza perché anche se trascorrono gran parte dell’anno all’estero nutrono fortemente il sentimento di appartenenza al nostro territorio, sono rocchigiani doc, cittadini a cui va tutto il nostro apprezzamento  e riconoscenza».
Ospite d’onore della serata l’artista Emanuela Aureli, imitatrice, attrice e scrittrice, molto apprezzata dal pubblico anche per le sue imitazioni in importanti trasmissioni televisive nazionali.
Nel corso della serata Emanuela Aureli presenterà il suo ultimo libro “Tra me & e me”: una intervista molto particolare, domande e risposte sincere.
«Ringraziamo Emanuela Aureli per aver accettato il nostro invito e per aver scelto Rocca d’Arce come location per la presentazione del suo libro. Sarà sicuramente una presenza molto gradita» ha detto in sede di presentazione dell’evento il primo cittadino. Una serata che si preannuncia essere molto interessante, dunque, tra storia, tradizioni, racconti, buona cucina e tanto divertimento. Le foto della manifestazione saranno disponibili nei prossimi giorni sul sito internet www.roccadarce.com,.

36
Da: ; ---- Autore: