Tregua armata in giunta tra Calcagni e Colantonio – Lotte intestine che aprono spaccature profonde

ARCE – Tregua armata in giunta, ma lo scontro potrebbe essere solo rinviato al prossimo consiglio comunale.
Lunedì sera riunione fiume della maggioranza guidata dal sindaco Roberto Simonelli. Argomento dell’incontro voluto dal primo cittadino, la realizzazione della rotatoria in località cimitero e le polemiche furibonde esplose tra l’assessore all’ambiente Vincenzo Colantonio e quello ai lavori pubblici Emanuele Calcagni.
Il sindaco avrebbe gettato acqua sul fuoco rimbrottando i due assessori con il detto che “chi ha più giudizio lo adoperi”.
Ma la tensione in maggioranza ha sorpassato i livelli di guardia. A quanto pare i contrasti si sarebbero acutizzati anche tra l’assessore Brigida Fraioli e Calcagni, mentre avrebbe fatto discutere l’apprezzamento del vicesindaco Lucio Simonelli alle dichiarazioni al vetriolo fatte a mezzo stampa dal collega ai Lavori Pubblici.
Insomma una guerra intestina che si sta allargando anche ai sostenitori più vicini della lista “Liberamente per Arce”, sempre più divisi e sempre più scontenti del modo di affrontare (o di non affrontare) i problemi del paese.
Il sindaco, dal canto suo, avrebbe ribadito che l’azione dell’amministrazione è volta a salvaguardare gli interessi di tutti. Nello specifico della rotatoria, saranno tenute in conto le problematiche derivanti dall’impatto dell’opera e contestualmente la necessità di agevolare la sua realizzazione.
Una posizione questa che dovrebbe essere ribadita nel corso del consiglio comunale previsto per domani sera e che avrebbe il delicato compito di accontentare i due assessori e sedare le polemiche.

35
Da: ; ---- Autore: