Un archivio on line – Per custodire il patrimonio storico del paese

COLFELICE – Promozione del territorio e conoscenza della sua storia e delle sue bellezze: obiettivi che si raggiungono meglio in rete.
Nasce da questa constatazione “Col@web” (che sta per Colfelice nel web), il progetto finalizzato alla costruzione di un archivio informatizzato dei beni appartenenti al patrimonio artistico, storico, architettonico, archeologico e naturalistico del comune, per creare un sistema coordinato di censimento, valorizzazione, promozione e fruizione degli stessi beni. Il territorio del Comune di Colfelice rappresenta fin dall’antichità, infatti, un’area di grande attrazione sia per i suoi valori ambientali e naturali, che lo rendono una inesauribile fonte di ricchezza e un insieme unico, capace di richiamare, se inserito in un sistema coordinato di valorizzazione e di fruizione, un notevole afflusso turistico idoneo, a sua volta, a creare le condizioni di sviluppo per innescare una crescita socio-economica ed occupazionale. Purtroppo gran parte di questi beni sono scarsamente protetti e tutelati, anche perché non sono oggetto di un’adeguata opera d’informazione e promozione nei confronti del grande pubblico. A tale mancanza intende sopperire il progetto finanziato dal Consiglio Regionale del Lazio per un totale di 10.800 euro più iva, che saranno necessari a collegare i beni comunali attraverso itinerari e la creazione di un vero museo che coincide con l’intero territorio, visitabile, seppur virtualmente, attraverso gli stessi itinerari proposti dal progetto.
«Sono molto soddisfatto che la Regione Lazio e in particolare il Consiglio Regionale nella figura del Presidente Mario Abbruzzese – ha dichiarato l’assessore all’Informatica e ai Lavori Pubblici Andrea Fraioli – sia vicina alle piccole realtà locali, ai piccoli centri e ne promuova, con progetti come questo, lo sviluppo turistico. Sin dal nome del progetto “Col@web” che significa Colfelice nel web” – ha aggiunto – è chiaro che censire, tramite un archivio informatico on-line, e pubblicizzare le bellezze del luogo, i monumenti, le tradizioni tramite web è molto importante. Oggi tutto è in rete e questa possibilità che ci è stata data ci permetterà di far conoscere il nostro paese, il nostro territorio tramite internet e di promuoverlo ulteriormente. Colfelice – ha inoltre affermato l’assessore Fraioli – ha molti suoi cittadini emigrati, alcuni all’estero, altri in svariate parti d’Italia, e quest’iniziativa ci dà la possibilità di interagire con loro. Verrà ristrutturato anche il nostro sito rendendolo il più interattivo possibile, in modo che tutti possano “vivere” il paese anche on-line».

22
Da: ; ---- Autore: