Un break dopo aver trovato il tesoro. Intanto gli altri lo cercano… per ore – Caccia al tesoro con burla finale

ARCE – Caccia al tesoro dal finale con burla.
Si è tenuta sabato scorso la simpatica iniziativa organizzata da tre giovani appassionati di Arce, Alessia Manteca, Fabrizio Magnante e Silvia Pescosolido. La fatidica caccia consisteva sia nel cercare luoghi segreti nel paese che reperire strani oggetti finalizzati alla rappresentazione di una scenetta comica. Ben sei le squadre che hanno partecipato animando per tutto il pomeriggio e la serata piazza Umberto I. Ad aggiudicarsi il tesoro, circa 350 euro in buoni spesa, è stata la squadra dei “Nati disonesti”. Un nome che lascia ben intendere il finale con… sorpresa. I membri di questa simpatica squadra, infatti, hanno pensato bene di organizzare una burla per tutti gli altri partecipanti e per gli stessi organizzatori. Al momento dell’ultima busta, quella che conteneva le indicazioni su come raggiungere il tesoro, tutte le squadre si sono dati ad una ricerca estenuante, cercando di interpretare al meglio gli indizi forniti. I “Nati disonesti” hanno trovato per primi il tesoro, ma si sono guardati bene di consegnarlo subito ai giudici. E così, verso le 21.30, mentre gli altri cercavano, loro se ne sono andati a casa per fare una meritata doccia, cenare con la massima tranquillità per poi, intorno a mezzanotte e mezza, presentarsi al tavolo degli organizzatori con il tesoro.
 

104
Da: ; ---- Autore: