Un finanziamento per la cultura – I fondi, 23 mila euro, saranno destinati ad un progetto che abbraccia la Media Valle del Liri. I primi incontri saranno organizzati presso i comuni di Paliano e Pontecorvo, tema centrale gli eventi e le sofferenze della popolazione locale

COLFELICE – Nuovo finanziamento regionale per la realizzazione di un importante progetto culturale al Centro della Media Valle del Liri. E’ stata accolta con piacere in paese la notizia che la Regione Lazio, Area di valorizzazione del Patrimonio Culturale, ha assegnato al comune di Colfelice un contributo di euro 23.000 per la realizzazione del progetto “70 anni dopo. Nazifascismo e guerra di liberazione in Ciociaria. La tragedia della memoria e della via della democrazia”. Il progetto è stato selezionato nell’ambito del programma regionale “70 dopo. La memoria della seconda guerra mondiale sul territorio della Regione”. Il Comune di Colfelice lo gestirà insieme ai comuni partner di Pontecorvo e Paliano, che avevano aderito alla richiesta del sindaco Donfrancesco, e in collaborazione con l’Università di Roma “Sapienza”, l’Anpi, l’Istituto Romano per la Storia d’Italia dal Fascismo alla Resistenza, il Museo della Resistenza di Roma e l’Associazione di protezione civile Volontari d’Italia. Obiettivo primario del progetto è la valorizzazione dei luoghi e della loro memoria, impegno importante per la salvaguardia del patrimonio storico – culturale locale, che rafforza il legame naturale tra individuo e territorio e favorisce la comprensione degli eventi del passato e una maggiore consapevolezza della propria identità. Il programma prevede incontri pubblici destinati a coinvolgere gli studenti delle scuole della provincia ma anche i cittadini di tutto il territorio, con la partecipazione di esponenti delle istituzioni, dell’associazionismo, del mondo della cultura e del giornalismo, della Comunità Ebraica, di docenti e ricercatori delle Università di Roma e Cassino. La consulenza storica sarà assicurata, in particolare, dai docenti della “Sapienza” professor Guido Pescosolido, professor Francesco Gui e professor Fabrizio Fabrizi. Sono previsti altresì interventi del professor Lucio Villari, di altri docenti e ricercatori della “Sapienza” e del professor Parisella, Direttore del Museo della Liberazione di Roma. Il convengo di chiusura si terrà nel mese di maggio 2015 presso il Comune di Colfelice e avrà come tema “La Ciociaria. Le donne negate tra guerra e liberazione nel basso Lazio”, con interventi di studiosi e docenti e con la proiezione del film “La Ciociara”. E’ prevista la presenza dell’Assessore alla Cultura della Regione Lidia Ravera. Sarà invitato il Presidente della Regione Nicola Zingaretti e saranno richieste le testimonianze di Christian De Sica, figlio del regista del film, e di Maria Scicolone, sorella di Sophia Loren. Il progetto include la produzione di pubblicazioni e testi a stampa e digitali fruibili su pc, tablet e smartphone. Soddisfazione per il finanziamento che permetterà di realizzare il progetto è stata espressa dal sindaco Bernardo Donfrancesco.

22
Da: ; ---- Autore: