Un incontro alquanto preoccupante – L’appuntamento fuori paese fra Simonelli e Colantonio, i due più votati

ARCE – Un incontro tra vice… “destabilizzante”.
E’ quello avvenuto qualche giorno fa nei pressi di un agriturismo, ai confini tra Colfelice e Roccasecca. Protagonisti della “riunione” l’attuale vice sindaco di Arce Lucio Simonelli e l’ex primo cittadino dell’allora giunta Corsetti (nel 2009 rieletto all’opposizione) Sisto Colantonio. Ufficialmente la visita dell’Amministrazione comunale, alla quale hanno partecipato anche il segretario comunale (in veste di responsabile dell’area amministrativa) e una dipendente dell’ufficio di segreteria, sarebbe avvenuta per valutare una possibile convenzione con la struttura ricreativa (di proprietà dei figli di Colantonio) dotata di piscine ed acquascivoli, per l’organizzazione di una colonia estiva per ragazzi promossa dall’ente di via Milite Ignoto. Fin qui nulla di strano, se non fosse che l’incontro tra i due ha sollevato, nell’ambiente politico locale, una serie di supposizioni che starebbero addirittura minando gli equilibri della maggioranza. Tra poco più di dieci mesi, infatti, ad Arce si tornerà a votare e, nonostante l’aria fresca di questi giorni, il clima amministrativo è sempre più rovente. La verità è che la cosa spaventa molti e libera la fantasia su nuovi possibili scenari in vista del voto. Sisto Colantonio è il consigliere più votato in assoluto della passata tornata elettorale, con ben 302 preferenze. Lucio Simonelli, con le sue 230 preferenze, è il primo degli eletti della lista dell’attuale sindaco Roberto Simonelli. Elettoralmente insieme rappresenterebbero un serbatoio di voti davvero consistente capace di destabilizzare qualsiasi strategia per le prossime amministrative. Ed è forse per questo che l’incontro tra i “mister preferenza” ha creato tanto rumore. Alcuni, poi, sostengono che il fatto non sia piaciuto nemmeno al primo cittadino e all’assessore alle Politiche sociali che, pertinente in materia socio-assistenziale, non sarebbe stato messo al corrente né dell’iniziativa né dell’incontro. Soltanto voci per ora, che però con una certa insistenza raccontano di un’estate con possibili nuove sorprese.

237
Da: ; ---- Autore: