Un Memorial da incorniciare – VIII Memorial Alberto e Franco Ciolfi – 3° Trofeo Philomele

ARCE – Nella splendida giornata di domenica 26 giugno scorso, di fronte ad un numeroso pubblico, competente e caloroso, si è svolta l’VIII edizione del Meeting di nuoto giovanile città di Arce.
La manifestazione “Memorial Alberto e Franco Ciolfi – Trofeo Philomele”, ideata e realizzata dall’Associazione Il Punto d’Incontro, ha avuto luogo presso gli impianti dello Sporting Health Club di Arce rivestito di tricolore per la ricorrenza del 150° anniversario dell’unità nazionale. Alla manifestazione, oltre alla locale Sporting Health Club, fresca vincitrice del circuito provinciale Propaganda FIN di Frosinone, hanno partecipato le squadre della Phisioglobal Nuoto di Monte S. Giovanni Campano, dell’Haway Nuoto di Cassino, della Nuoto Fiordaliso di Terracina, dell’Helios Village di Ostia Antica e della Polisportiva Nuoto Salvetti di Roma; queste ultime, rispettivamente prima e seconda classificata all’ultimo campionato nazionale Confsport di Chianciano.
Più di 150 atleti iscritti, la manifestazione ha pertanto rappresentato il luogo di confronto, in un clima di sana ma non esasperata competizione agonistica, di alcune delle formazioni più rappresentative del nuoto giovanile settore Propaganda, sia a livello regionale che nazionale, per la conquista del Trofeo Philomele: tre opere uniche in porcellana decorata a mano create per l’occasione dalla decoratrice  Patrizia Almonti e destinate alle prime tre squadre della graduatoria finale.
Alle ore 9,00, come da programma, dopo il saluto del presidente dell’associazione organizzatrice Mario Ciolfi, la sfilata di presentazione e lo schieramento delle squadre sul bordo vasca, sono risuonate alte le note dell’inno di Mameli in un’atmosfera di commozione e partecipazione. Subito dopo è stato dato il via alle gare individuali dei 25 e 50 metri dorso, rana e delfino ed è esploso il tifo intorno alla vasca. Merita particolare rilievo in questa prima parte di gare il risultato ottenuto da Francesco Buttarazzi (2004), giovanissima promessa della Phisioglobal Nuoto, che ha vinto la gara dei 25 metri stile libero con il tempo di 17”,88.
Al termine di queste prime interessantissime gare è seguito un breve intervallo, utilizzato per le premiazioni con medaglia d’oro, argento e bronzo dei primi tre atleti classificati in ciascuna gara individuale. Sono quindi stati premiati contemporaneamente, con la Coppa dott. Gaetano Versace l’atleta più piccolo della manifestazione, Tancredi Pumo (2006) della Phisioglobal Nuoto, e con la Coppa Adalberto Lai l’atleta più grande, Matteo Santarsiero (1990) della Nuoto Salvetti.
Si riprendeva poi con le gare individuali dei 50 e dei 100 metri stile libero. In questa gara, prevista per le sole categorie Cadetti e Assoluti, l’atleta Elia Bellini (1992) della Nuoto Salvetti di Roma strappa un rilievo cronometrico di 57”,56 di tutto rispetto. La manifestazione si avvia quindi a conclusione con le staffette 4×25 e 4×50 mista e 4×25 e 4×50 stile libero, per passare poi alle premiazioni finali degli atleti ed alla consegna di una targa ricordo della manifestazione a tutte le squadre partecipanti.
Hanno effettuato alcune premiazioni l’assessore alla cultura del Comune di Arce dott.ssa Brigida Fraioli e l’ing. Marco Marrocco, giovane e sensibile imprenditore enologico titolare della locale Azienda Agricola Tronconi. Come già nelle passate edizioni, il presidente Mario Ciolfi dell’Associazione Il Punto d’Incontro ha voluto consegnare una targa speciale per meriti sociali e sportivi ad uno dei tecnici delle squadre intervenute. Quest’anno il premio è andato a Stefano Eleuteri, coach della Nuoto Salvetti, con la seguente motivazione: “Esempio di tecnica e passione sportiva. Per i lunghi anni spesi ad insegnare impegno e lealtà. Per i grandi risultati e le vittorie future.”  
Dopo un pomeriggio di sole e meritato riposo, gli intervenuti e la popolazione locale hanno potuto approfittare delle offerte degli stand eno-gastronomici allestiti nei vicoli e nelle piazze dell’antico borgo medievale di Arce, mentre nella stupenda Piazzetta Tronconi si è esibita la Compagnia SciaraBballo di Roma: un gruppo composto da quattro musicisti pluristrumentisti e sei ballatrici, che ha eseguito un repertorio di brani tradizionali del centro-sud italia. Nelle pause del concerto il giovane attore Daniele Ciolfi ha presentato alcuni schetch comici originali mentre Barbara Ciolfi ha letto brani sulla terra di Ciociaria. Sempre in tale splendida cornice gli intervenuti hanno potuto apprezzare anche una esposizione di porcellane decorate a mano, opere originali di Patrizia Almonti, Lidia Ciolfi, Silvana Landolfi e Patrizia Silvestri. Nel corso della serata è stata infine resa nota la graduatoria finale del 3° Trofeo Philomele e sono stati assegnati i trofei alle prime tre squadre classificate:

1. P. N. SALVETTI   punti 752
2. HELIOS VILLAGE  punti 472
3. HEALTH CLUB ARCE punti 428
4. PHISIOGLOBAL   punti 356
5. NUOTO FIORDALISO  punti 206
6. HAWAY PARK   punti   96

Alla festa serale sono intervenuti il sindaco di Arce dott. Roberto Simonelli e gli assessori dott.ssa Brigida Fraioli, dott. Marco Marzilli e Roberto Patriarca, il sindaco di Colfelice prof. Bernardo Donfrancesco con il sindaco dei ragazzi Marta Fraioli, l’ex sindaco di Veroli e assessore provinciale Danilo Campanari, il prof. Alberto Pigliacelli, che hanno portato i loro saluti ed il plauso per la manifestazione, ed ai quali il presidente dell’Associazione Il Punto d’Incontro ha consegnato una targa ricordo dell’evento 
Nella galleria fotografica alcuni momenti della manifestazione.

 

50
Da: ; ---- Autore: