Un punto per il Frosinone in casa del Padova, 0 a 0 e poche emozioni – Finisce a reti bianche la gara in trasferta del Frosinone sul terreno del Padova in cui trovare spunti da sottolineare ci resta molto difficile.

Era una sfida delicata per il Frosinone all’"Euganeo" dove i canarini affrontavano la formazione di casa affidata al neo tecnico Di Costanzo. Moriero deve fare a meno dello squalificato Bocchetti e dell’ infortunato Giubilato, mentre ritrova in panchina Maietta che si è seduto accanto a Basha colpito da una leggera forma influenzale. Solito 4-2-3-1 con Semenzato, Ascoli, Scarlato e Del Prete davanti a Sicignano, Caremi e Biso in mediana, Cariello, Calil e Troianiello dietro l’unica punta Santoruvo.
Di Costanzo risponde con un 4-4-2 con Di Nardo e Vantaggiato in attacco.
Nonostante la buona volontà da parte delle due formazioni la cronaca si concentra solo nel primo tempo in due episodi, il primo al minuto 26 con Sicignano autore di una parata miracolosa su Trevisan e sulla prima di una lunga serie di ammonizioni che nel primo caso riguarda Santoruvo purtroppo diffidato che salterà la prossima di campionato.
Nella ripresa a conferma della scarsa vena dei giocatori in campo nulla da segnalare se non le altre sei ammonizioni comminate ai vari Patrascu, Renzetti e Darmian per il Padova e per Sicignano, Bolzoni e Del Prete che anche lui diffidato salterà il prossimo turno contro l’Empoli.
Finisce qui la nostra disamina su una gara in cui nessuno ha tratto beneficio diretto, in classifica 35 punti per i ciociari e solo 27 per i locali che vedono il fondo della classifica sempre più vicino.
Prossimo turno contro l’Empoli che all’andata inflisse la prima sconfitta ai ciociari dopo 4 vittorie e un pareggio, la gara avrà un ex speciale in campo Eder che tanto ha fatto bene sul terreno del matusa.

 

Max Marzilli

 

31
Da: ; ---- Autore: