Un successo annunciato, il quarto raduno dei cinquini – Domenica 4 ottobre una grande partecipazione al raduno organizzato da Gaetano Serrecchia

COLFELICE – Grande partecipazione al 4° raduno Fiat 500, 5° memorial “Giovanni Iannarilli” che si è svolto domenica 4 ottobre scorso a Colfelice.
Gaetano Attilio Serrecchia, fiduciario del “Fiat 500 ClubItalia” di Frosinone, ha espresso viva soddisfazione per l’ottima riuscita della manifestazione.
Tutto è iniziato nella piazza antistante il Municipio, dove, è stato possibile ammirare veicoli d’epoca di ogni genere, tra cui, tanto per citarne un paio di esemplari, una rarissima Fiat 500 “lucertola” a sei ruote, ed una Fiat 500 “tecnologica” dotata di speciali batterie utilizzate per gli aerei, 6 monitor lcd, pannelli fotovoltaici e uno stereo con una potenza di ben 6mila watt.
Alle 8.30, come da programma, sono iniziate le iscrizioni terminate alle 10.30 con il numero 165. Intorno alle 11, padre Aldo ha impartito la benedizione a cui è seguito il saluto dell’Amministrazione comunale, espresso dal sindaco Bernardo Donfrancesco. Subito dopo, le auto d’epoca sono partite per la sfilata toccando le piazze principali dei comuni di Colfelice, Arce e Ceprano, dove si è tenuto un aperitivo alla presenza del vicesindaco Paolo Castaldi; a seguire, la carovana, è ripartita alla volta del Kartodromo “Valle del Liri” di Arce, tra lo stupore e l’interesse dei spettatori che stavano assistendo ad una gara di kart nazionale. La splendida giornata, è proseguita con un lauto pranzo al ristorante “Fini”, e a seguire la consegna dei premi alla presenza del vicesindaco di Arce, avv. Lucio Simonelli.
E’ stato premiato il 77enne di Atina Nino Salvucci, quale conducente più anziano, mentre il più giovane, il 19enne di Arce Alessandro Ciolfi. L’auto d’epoca più anziana, invece, è stata la Fiat Topolino del 1949 di Stefano Calcagni di Arce, la 500 più vecchia, invece, è stata un modello “D” del 1964 di Sergio Felici di Guidonia. Il premio “unico proprietario” è andato a Domenico Spinelli di Ceccano, mentre quello del conducente, proveniente dalla località più lontana, è andato ad Antonella Tersigni da Torino. Il gruppo più numeroso è stato quello venuto da Napoli con 14 auto, il cui premio è stato consegnato al fiduciario, Marcello Scatola. La Fiat 500 “Cabrio” di Mario Urbano di Castelliri, è stata eletta auto d’epoca 2009. Inoltre, sono stati assegnati due premi speciali: uno a Massimo Evangelista per il trasporto di un “Carico Speciale”, è l’altro,  a Vittorio Mario De Luca di Frosinone, quale più grande collezionista al mondo di Fiat 500, con 52 esemplari, tra cui anche la Fiat 500 “Lucertola” a 6 ruote. A tutti i Club, è stato consegnato il gagliardetto del “Fiat 500 ClubItalia”, e, a tutti i 165 equipaggi è stato consegnato un trofeo a ricordo della manifestazione. Il prosciutto della lotteria è andato al sig. Bascelli di Chieti, il tronchetto di porchetta al sig. Maione di Napoli, la confezione di Sambuca al sig. Perillo di Caserta, e l’olio extravergine di oliva, è andato al sig. Pietro Aramini.
«Un ringraziamento particolare, va agli organi d’informazione – scrive in una nota Gaetano Serrecchia -, per la cura della informazione prima, durante e dopo la manifestazione e sono: Miticocinquino.com di Roma, con Pino e Patrizia Del Greco; al giornalista locale del quotidiano nazionale Il Tempo, Eleuterio Sbardella; a Romina D’Aniello, giornalista del quotidiano locale Ciociaria Oggi, e del portale web locale Arcenews.it di Bernardo Di Folco».
Sono stati presenti, cinque Fiduciari del Fiat 500 ClubItalia: Scatola Marcello di Napoli Campi Flegrei, Di Napoli Antonio, del Litorale Domitio, Crivellaro Aldo di Latina, De Martino Agostino di Cassino e Serrecchia Gaetano Attilio di Frosinone. Come pure le presenze di 12 Club provenienti da: Avezzano, sig. Pacella – Pescara, sig. Ruffini – Tufo di Carsoli (Aq), sig. Malatesta – San Pelino Vecchio, Avezzano Il Grottino – Rieti, sig. Felici – Ortucchio (Aq), sig. Celeste – Tivoli Terme (Rm), il Club Collescion – Ceccano, sig. Masi – Roccamonfina (Ce), sig. Muffini – Fondi (Lt), sig. Di Girolamo – Minturno (Lt), sig. Tuccinardi – Isola del Liri, sig. Urbano. Infine, nel ringraziare tutti i partecipanti, il fiduciario di Frosinone, Gaetano Serrecchia, ha informato che il 5° Raduno Fiat 500 e non solo e il 6° Memorial Giovanni Iannarilli, si terranno domenica 3 ottobre 2010.

32
Da: ; ---- Autore: