Un weekend di cultura e solidarietà – Gli eventi si svolgranno in piazza Umberto e a Isoletta

Un weekend di cultura e solidarietà. E’ quello in programma per domani e dopodomani nella cittadina della media Valle del Liri. Sabato sera doppio appuntamento con qualche polemica per sovrapposizione di date tra gli eventi di Arce e quello in programma nella frazione di Isoletta.
In piazza Umberto I, infatti, dalle 19 si terrà la manifestazione promossa da Nuovi Segnali con il patrocinio del Comune di Arce e di InfoLabSystem dal titolo “Amarcord… i favolosi anni 70”. Si tratta di una tavola rotonda con i protagonisti di Radio Basso Lazio (Rbl) che intende affrontare il ruolo avuto dalle radio libere negli anni settanta. Alle 20, seguirà una proiezione diapositive con l’inizio della serata musicale dedicata ai brani dell’epoca trasmessi su vinile. Durante la serata ci sarà uno stand gastronomico con prodotti tipici. Nella piccola frazione, invece, l’associazione Insula promuove, sempre con inizio alle 19, una serata di beneficenza in favore della Casa Famiglia Effatà di don Antonio Di Lorenzo, sacerdote molto apprezzato ad Isoletta in quanto per un periodo ha ricoperto il ruolo di parroco. Al fine di raccogliere fondi, saranno allestiti in piazza Madonna della Vittoria degli stand gastronomici nei quali si potranno gustare alcune prelibatezze locali e contemporaneamente contribuire alla causa. La Casa Famiglia che beneficerà degli introiti, ospita attualmente 19 bambini affidati dai servizi sociali, dal Tribunale dei Minori o direttamente dai genitori a causa di particolari disagi sociali. Il progetto di accoglienza ha un costo annuale di circa 130mila euro, di cui 50mila arrivano dall’8 per mille, 30mila dagli enti pubblici, mentre per i restanti 50 mila si ricorre a iniziative benefiche come questa o a donazioni spontanee che arrivano anche attraverso un sistema di adozione.
Domenica 7, ancora un’iniziativa targata Nuovi Segnali con il patrocinio del Comune di Arce, InfoLabSystem e associazione “I Dissonanti”, che organizzano la terza edizione del Film Folk Festival. Una manifestazione ideata e curata artisticamente da Giuliano Sera che quest’anno affronta il tema dei riti e delle magie nell’universo contadino. Il programma che si svolge in piazza Umberto I, prevede alle ore 20.30 la proiezione del video di Di Sturco “Le Janare”, subito dopo convegno con la partecipazione di Annalisa Copiz e Loredana Terrezza. Alle 21.30 concerto dei Controbanda ed apertura degli stand gastronomici con gnocchi al pomodoro ed altre tipicità.

218
Da: ; ---- Autore: