Uno sportello anti burocrazia – Il servizio è stato approvato dalla giunta con l’impegno del consigliere Quattrucci

ARCE – Al via lo Sportello unico delle attività produttive, grazie al lavoro svolto dal consigliere delegato al commercio Annalisa Quattrucci.
La giunta municipale ha varato ufficialmente l’attivazione del cosiddetto Suap. Uno sportello che si propone di divenire unico punto di accesso per tutto ciò che concerne le documentazioni amministrative per le attività economiche. Attraverso questo nuovo sistema procedurale, infatti, il cittadino, una volta presentata a tale Sportello ed in via telematica la propria pratica, non dovrà preoccuparsi di richiedere ai vari enti coinvolti nel procedimento, siano essi i Vigili del Fuoco, l’Asl, ecc., gli atti di loro competenza, in quanto sarà lo stesso Suap a richiederne l’emanazione entro un termine ben determinato.
Lo sportello, previsto da un decreto legge del 1998, ha avuto una decisiva spinta innovativa grazie al decreto presidenziale n. 160 del 2010. Questa nuova norma, oltre ad indurre tutta una serie di importanti novità, ha disposto dei tempi precisi per gli enti locali che sono costretti ad adeguarsi entro il prossimo 29 marzo 2011, pena la delega delle funzioni alla Camera di Commercio di riferimento.
«Per quanto riguarda il comune di Arce – ha spiegato il consigliere Quattrucci – è stata deliberata l’attivazione, ma non si è ancora proceduto all’attestazione presso il Ministero dello Sviluppo Economico poiché, per motivi legati all’approvazione dell’imminente bilancio, non si è potuto provvedere prima a dotarsi dei requisiti tecnici necessari ed in particolare del software per la lettura dei documenti firmati digitalmente. Quindi, è stata avviata anche la delega dell’esercizio delle funzioni, riguardanti attività soggette a Scia, alla Camera di Commercio di Frosinone, ma è bene evidenziare che la titolarità dei poteri in capo al Comune. E’ stato anche individuato quale Responsabile dello Sportello – ha aggiunto ancora – il comandante della Municipale, Giampiero Marzilli, attuale responsabile dell’area amministrativa. Possiamo dire che c’è la volontà dell’amministrazione di rendere perfettamente funzionante il Suap al più presto, sicuramente, non oltre la seconda scadenza prevista. Questa volontà – ha concluso la Quattrucci -  è animata dalla consapevolezza dell’importanza di un tale strumento operativo che avrà indubbi vantaggi per quei cittadini che intenderanno presentare domande e comunicazioni riguardanti tutto lo spettro delle attività di produzione di beni e servizi».

33
Da: ; ---- Autore: