Uova pasquali con sorpresa – Dopo il manifesto di Petrucci il cioccolato amaro di Corsetti

ARCE – «Non tutte le uova sono uguali».
E’ il titolo del manifesto che da alcuni giorni è affisso nelle bacheche comunali, a firma del presidente dell’Associazione Intercomunale Iliano Corsetti.
Uno scritto che, forse, vuole parafrasare quello comparso in paese sotto le festività pasquali, nel quale venivano elencate le “mancanze”, secondo la minoranza, dell’amministrazione comunale.
A quanto pare, però, queste sarebbero sorprese tutte positive per i nuovi amministratori e per tutti i cittadini.
«Al sindaco Simonelli – si legge nel manifesto – è stato regalato, tra gli altri, anche l’uovo di pasqua dell’Associazione Intercomunale “Valle del Liri” che contiene diversi importanti risultati. Il primo, è la revoca del sequestro preventivo del Centro Gestionale Valle del Liri, con riconsegna dell’immobile di piazza Umberto I° al Comune di Arce, avvenuta contestualmente all’assoluzione con formula piena del presidente dell’Associazione per non aver commesso il fatto. Ora – si legge ancora – sarà possibile riprendere i lavori al palazzo con una nuova progettazione e l’utilizzo dei 250mila euro che già si trovano nelle casse comunali. Poi, il finanziamento per recupero delle mura poligonali attigue alla villa comunale e la sistemazione dell’area sottostante a parco pubblico, per un importo pari a 134mila euro. Ancora un finanziamento (di euro 260mila) per l’ampliamento del bocciodromo comunale. Struttura al servizio di tutti i cittadini e meta di tanti sportivi provenienti anche da altre regioni d’Italia. E ancora la ristrutturazione della scuola elementare d’Isoletta d’Arce (con circa 140mila euro finanziati) per adibirla ad ambulatorio medico pubblico. Purtroppo – conclude sarcastico – il cioccolato fondente di questo uovo sarà, per alcuni palati, molto amaro!».

63
Da: ; ---- Autore: