Venditori ‘sospetti’ – Allontanati dal paese

ARCE – Fermati due romeni sospetti.
Nell’ambito di un’operazione di prevenzione dei furti e della repressione dei fenomeni di microcriminalità, gli agenti della Polizia locale e gli uomini della Stazione dei carabinieri di Arce hanno allontanato dal territorio comunale due giovani di nazionalità romena. A quanto pare, i due si aggiravano tra i negozi di via Casilina con la scusa di proporre in vendita alcuni oggetti per il natale. L’atteggiamento alquanto sospetto dei due ventenni, però, non sarebbe sfuggito all’agente Emanuela Iamele e l’ausiliario Rocco Fraioli, i quali hanno ritenuto allertare gli uomini del comandate Evangelista. Giunti sul posto, i carabinieri hanno accertato le generalità dei due, che in un primo momento avevano fornito in maniera inesatta, e quindi li hanno condotti in caserma. Qui, dopo le prassi del caso, hanno proposto per entrambi i romeni (risultati residenti in un comune del napoletano) l’allontanamento dal comune di Arce con un provvedimento restrittivo di foglio di via obbligatorio.

43
Da: ; ---- Autore: