‘Verifica di stabilità sul Comune’ – Nella valutazione della Regione il municipio è al 381esimo posto, la scuola al 432esimo

ARCE – «Verifichiamo l’agibilità del palazzo municipale».
E’ la provocatoria richiesta del consigliere di minoranza Marcello Marzilli. La sede del Comune, infatti, risulta essere al 381° posto dell’ormai famosa delibera regionale n.313, con un indicatore di rischio dello 0,4 mentre la scuola elementare, per la quale appare ormai certa la sua inagibilità, è al 432° posto con indicatore del 0,56. «Il vetusto edificio che ospita gli uffici comunali – spiega Marcello Marzilli – stando alle informazioni fornite dalla stessa amministrazione comunale sarebbe ben più a rischio del plesso scolastico che ospitava la scuola elementare di via Marconi. Eppure, stranamente – continua Marzilli – per il palazzo comunale ove lavorano giornalmente decine di dipendenti e dove si portano cittadini e amministratori tutti i giorni, non risulta sia stato assunto alcun provvedimento di verifica. Evidentemente si ritiene che o non vi sia rischio reale, oppure che tale rischio possa essere ragionevolmente accettato. Io, come consigliere comunale, ritengo, comunque, di sottoporre pubblicamente il caso al sindaco Simonelli e all’assessore Calcagni in modo tale che essi riflettano sulla opportunità di applicare, anche in questo caso, il “principio di precauzione” al quale hanno fatto riferimento nel corso del consiglio comunale aperto del 2 settembre scorso. Il sindaco e l’assessore – ha concluso – forse è il caso che chiariscano se il palazzo comunale possa essere ritenuto sicuro e agibile anche alla luce della ormai famosa delibera di giunta regionale che ha sollevato il problema della sicurezza degli stabili pubblici».
 

58
Da: ; ---- Autore: