Veroli + 10 a Lodi e vittoria scaccia crisi? Speriamo – ASSIGECO BPL – PRIMA VEROLI 76-86. Parziali: 17-28; 29-41; 42-60

Giocare un quarto solo (l’ultimo) non basta all’Assigeco Bpl per fermare la voglia di rilancio della Prima Veroli. I lodigiani sbattono contro un senso vietato, sbandano e finiscono fuori dal parquet orientandosi solo nella parte conclusiva della serata fra le trappole disseminate dagli ospiti. Molto forte la determinazione dei ciociari di far girare il trend di una stagione finora povera di soddisfazioni della necessità dei lodigiani di liberarsi da quel "mal di casa" (una sola vittoria in cinque gare) che comincia a scatenare qualche mugugno tra gli appassionati lodigiani. Gli stimoli non mancano all’Assigeco, ma il difficile è tradurli nella continuità di una buona prestazione. E se le candeline sulla torta di compleanno del presidente Franco Curioni sono spente dal vento di Veroli, si smorza pure il sorriso per il ritorno di Alex Simoncelli. Non è una bella serata per la squadra di Marco Calvani nel gelo del "PalaCastellotti" vale di più l’effervescenza di Veroli sottolineata dalla rapidità di Penn (6/9 dal campo, 7/8 ai liberi), dalla precisione di Jackson (5/9 al tiro, 10/10 in lunetta) e dalla presenza in area di Kavaliauskas (12/15, 8 rimbalzi). Alla fine vittoria esterna che da morale forse questa gara potrebbe essere quella giusta per far pace definitivamente con questo campionato per la formazione verolana, chissà il prossimo turno ci darà molte più informazioni.

ASSIGECO BPL: Bertolazzi 5, Marigney 20, Cerella 20, Boykin 16, Szabo 2; Banti 8, Castelli 3, Venuto 2, Chiumenti, Simoncelli, Verri; ne: Ferri. All.: Calvani

PRIMA VEROLI: Penn 21, Rossetti 3, Jackson 21, Gatto 3, Kavaliauskas 29; Brkic 6, Binetti 3, Rosselli, Iannone; ne: Brigo, Fontana, Iannarilli. All.: Cavina.

34
Da: ; ---- Autore: