Veroli con autorità ribadisce la sua supremazia 87 a 71 alla Sigma e vola alla final four di Coppa Italia – Miglior realizzatore Jarrius Kackson 25 punti. Parziali: 24-20, 53-35, 70-51, 87-71

Gran colpo d’occhio quello offerto dal Pala Coccia di Veroli per la finale del Q-Round per le final four di Coppa Italia, di fronte i locali della Prima Veroli e i siciliani della Sigma Barcellona che ieri un po’ a sorpresa hanno battuto nella prima gara Scafati.
I due coach schierano il meglio a loro disposizione, Hicks, Bucci. Mocavero, Ghiacci e Crispin per i siciliani di Cesare Pancotto, Binetti, Gatto, Rosselli, Kavaliauskas e Jackson gli uomini di Gavina.
Si parte con Barcellona subito ad aggredire i portatori di palla verolani, subito una bomba per Crispin che spaventa Veroli, sbagliati gli altri tentativi portati ancora dallo stesso giocatore e da Cardinali e Bucci.
Veroli risponde alla grande con le triple di Gatto, Iannone e di Jackson e la gara riprende subito la via favorevole ai padroni di casa che portano alla realizzazione 5 uomini del roaster con il lituano Kavaliauskas a segno con sei punti, per i siciliani Crispin su tutti miglior realizzatore della gara con sette punti, il prino quarto si chiude con i locali avanti di 4 punti 24 a 20.
Subito arrembante Veroli, Gatto subisce fallo e trasforma i due tiri liberi 26 a 20, sul rovesciamento di fronte dalla lunetta risponde Ghiacci 2 su 2, Veroli perde palla e da sotto Mocavero porta i suoi sotto di 2.
Ma è solo un fuoco di paglia che dura pochi minuti, ancora Iannone e Gatto da tre e il punteggio torna stabilmente nelle mani dei ciociari 38 a 27 più undici punti a metà del secondo quarto.
Ancora Iannone da tre e Veroli a + 12.
Barcellona molto fallosa addirittura tre falli per Hicks e Mocavero e Cardinali e non siamo neanche a metà gara, anche Iannone commette il terzo fallo, intanto Gatto va in doppia cifra subito raggiunto da Jackson, ad un minuto dal riposo lungo Veroli a +17 gara nettamente nelle sue mani.
Jackson da tre e terzo fallo per Crispin, il secondo quarto si chiude sul 53 a 35, troppo forte Veroli per questa Sigma nell’intervallo coach Pancotto dovrà trovare le contromisure per arginare la compagine locale.
Il terzo quarto si apre con Cardinali, Bucci, Sorrentino, Ghiacci e De Ross per la Sigma, Binetti, Gatto Rosselli Kavaliauskas e Jackson per la Prima, proprio Jackson sbaglia da tre, ne approfitta Hicks che sulla ripartenza mette dentro una bomba chirurgica dando respiro ai suoi.
Gatto fa esplodere il Pala Coccia con una bomba di rara bellezza ottima la percentuale sui tiri pesanti dell’atleta ciociaro 75%, 58 a 35.
60 a 40 + venti per Veroli sempre più protagonista, Barcellona ? attonita, Crispin e Hicks al 4° fallo e Veroli che vola con i 18 punti personali del suo Ivan Gatto, il solo Mocavero prova a tenere attaccati i suoi alla gara, per lui 10 punti personali.
Il quarto scivola verso la fine con Barcellona che prova a non peggiorare il suo passivo, ma il 70 a 51 con 19 punti da recuperare sembrano una barriera difficilmente sormontabile, vedremo l’ultimo e decisivo quarto.
L’ultima frazione di gioco vede la partenza bruciante di Barcellona che si avvicina a Veroli – 17 e speranze riaccese grazie alla buona prestazione di Sorrentino, intanto esce per raggiunto limite di falli Cardinali evanescente in fase realizzativa un solo punto per lui. Sale anche Jackson 17 punti per lui.
Meno 14 e Gavina chiama il time-out a 6 minti dalla fine.
Molti sbagli da entrambe le parti segno che la stanchezza stà prendendo il sopravvento
.Bomba di Jackson che mette il sigillo, forse su questa gara 80 a 64 a due minuti dalla sirena finale.
Ma non è così, Hicks segna 4 tiri consecutivi dalla lunetta e riavvicina la Sigma, poi sbaglia il tiro da tre del possibile meno 9, poi Iannone segna da sotto e risistema le cose per Veroli. Va fuori Rosselli per il 5° fallo ma oramai mancano pochi secondi alla fine. Bomba di Jackson che segna altri tre punti per i suoi salendo a quota 25 miglior realizzatore della serata. Gloria anche per Iannarilli e  per Bianchi.
Fine della gara e vittoria meritatissima di Veroli che prevale nettamente contro la Sigma Barcellona per 87 a 71 e vola in finale dove troverà Imola, Casal Monferrato e Venezia.

Prima Veroli: Binetti 0, Fontana 0, Gatto 19Iannone 13Rosselli 9 Kavaliauskas 12Rossetti 0, Jackson 25Brkic 9 Iannarilli 0, Mariani 0, Coach: Dennis Gavina

Sigma Barcellona: Crispin 8 Cardinali 1 Hicks 18Bucci 2 , Mocavero 13Sorrentino 7 Bonessio 3 Ghiacci 14De Ross 5 Coppolino neCoach: Cesare Pancotto

 

30
Da: ; ---- Autore: