Veroli dopo due overtime strappa il pass per gara 5, Rimini sconfitto 85 a 83 – 50 minuti di passione e di dura battaglia hanno consentito a Veroli di sconfiggere in un palazzetto ciociaro gremitissimo i Crabs di Rimini, gara per lunghi tratti addormentata da due formazioni che pagano la stanchezza delle tre precedenti sfide, alla fine vince la voglia di continuare nel sogno promozione da parte dei ragazzi del presidente Zeppieri, stremato ma raggiante per la maratona sportiva. Parziali: 14-16, 12-19, 18-14, 15-10, 11-11, 15-13

Penn, Gatto, Jackson, Brkic e Rosselli per Veroli, Filloy, Roderick, Vukcevic, Lollis e Piazza per Rimini.La tensione della partita si misura tutta nei primi due minuti in cui le due formazioni ancora intorpidite dalle fatiche delle prime tre gare stentano a trovare la via della retina, primi 6 possessi, tre per parte a vuoto, poi il folto pubblico presente viene svegliato dalla bomba di Jackson che apre le danze per i suoi. Caja a lungo fischiato dal pubblico ciociaro chiede ai suoi di aggredire gli avversari e i riminesi dopo aver subito la partenza razzo dei locali reagiscono alla grande, Filloy e Vukcevic da tre portano avanti Rimini che va come un treno, 9-16 il punteggio che incupisce Cavina costretto a chiedere Time-out per rimescolare le carte fuori Gatto per Rossetti ma gli errori rimangono. Brkic con un gioco tra tre porta sotto i ciociari quando mancano meno di 30 secondi alla fine,  14-16 alla sirena.
Ancora percentuali bassissime ad inizio secondo quarto, Cavina manda sul parquet  Rullo, Iannilli, Penn, Rosselli e Rossetti, Caja risponde con Vukecevic, Piazza, Roderick, Filloy e Lollis, punteggio fermo e primi minuti con errori gratuiti da entrambe le parti, Filloy e Vukcevic vanno a canestro dopo almeno due minuti, Rosselli dalla lunetta sblocca il risultato per Veroli ma solo dopo 5 minuti 17 a 20 il risultato rispecchia fedelmente il copione usato dalle due formazioni, primo non prenderle e poi chissà.
Arrivano errori anche dalla lunetta, Penn per Veroli commette il terzo fallo costringendo Cavina a sostituirlo con tenti minuti ancora da giocare. Metreveli  e Gurini pescano i jolly infilando il canestro dalla lunga distanza e Rimini vola, 17-28 a 3’e 47’’ dalla fine della seconda frazione di gioco. La gara viene amministrata in maniera egregia dagli ospiti che prendono il largo arrivando anche a +13, poi Gatto fa 2 su 2 dalla lunetta ma anche Rimini va ai tiri liberi 1 su 2 di Tomassini, palla persa prima di Rosselli e poi da Rullo Rimini non ne approfitta e non complica la vita ulteriormente ai ciociari ancora frastornati. Il solo Jackson sfodera la solita grinta per lui la seconda bomba personale e due punti a sigillare il punteggio 26-35.
Terzo parziale con Rosselli, Penn, Brkic, Gatto e Jackson per i locali, Piazza, Filloy, Lollis, Vukcevic e Roderick per gli ospiti, subito doppia cifra, la prima di tutta la gara per il canestro del pronti e via di Filloy, Jackson si incunea nella difesa riminese subisce fallo in azione di tiro dalla lunetta 3 su 3 per lui con 12 punti a referto. Tre falli per Metreveli e Vukcevic  con 17’ da giocare, Rosselli si associa ai colleghi ospiti e raggiunge Penn a tre falli. Piazza sbaglia un tiro da tre ma Penn in contropiede si fa soffiare la palla da Lollis, palla per Roderick che appoggia in rete, ancora errori questa volta Gatto a farsi soffiare il pallone, Cavina ferma il cronometro con un time-out.  Solita carestia di punti anche in questo parziale, Vukcevic ancora da tre mentre per Jackson solo ferro. Vukcevic quarto fallo pr lui a 4 ‘ dalla fine, errore di Rosselli ma Jackson questa volta raccoglie la palla e la piazza dai 6,75 imitato subito da Gurini, tre punti anche per lui. Rullo entra nel tabellino dei punti per lui 2/2 dalla lunetta  un canestro da due e una bomba pazzesca, 7 punti consecutivi con il palazzetto in delirio. 4° fallo per Penn e parziale fissato dalle magie di Rullo 44 a 49 tutta da giocare.
Piazza, Filloy, Lollis, Tomassini e Gurini per Rimini, Rosselli, Rossetti, Brkic, Jackson e baby Rullo per Veroli, ultimi 10 minuti in cui Veroli prova a ricucire lo svantaggio di 5 lunghezze, subito un cambio dopo 1 minuto Penn per Rullo, altri due minuti senza segnare, poi è Brkic ad aprire la serie dei canestri, Filloy fallisce il suo attacco e Caja inviperito chiama time-out. Filloy segna i primi punti per Rimini a 6’dalla fine, 46-51, poi Vukcevic infila una tripla e questa volta la sospensione la chiama Cavina. Gatto dopo aver conquistato due rimbalzi offensivi esce dal pitturato si gira e infila una bomba pazzesca, Rimini accusa il colpo e perde il pallone nell’attacco successivo, Jackson si invola stop e tripla del pareggio 54 pari con 20 punti personali, ora tutta un’altra partita con tre minuti da giocare.  Un canestro per parte, 56 pari a 1’13’’ dalla fine, Lollis fa 1/2  dalla lunetta con Rimini avanti uno, Jackson si inventa una tripla in equilibrio instabile e Veroli va avanti di due a 35” dalla fine con palla in mano. Fallo di Tomassini rimessa Veroli, fallo di Piazza e l’americano Jackson va sulla lunetta,1/2 per lui e 59-57 a 18” dalla fine adrenalina a mille, Lollis penetra e deposita in rete, 59 pari a 9” dalla fine, ultimo possesso  verolano che può valere la stagione, time –out Veroli,  sbaglia Rosselli e overtime.
Piazza, Brkic e ancora Piazza da due, poi monster Jackson ancora da tre e Veroli torna avanti di uno, sbaglia Rimini e Veroli con il solito Jackson spacca la gara con un’altra magia da tre punti, che giocatore 29 punti e gara quasi perfetta, 67-63 a 2’46” dalla fine. Lollis in lunetta per il fallo di Rossetti 2/2, 67-65. Gatto corregge l’errore di Penn, sbaglia Filloy, Penn esce per il 5° fallo, Piazza  2/2 dalla lunetta, 69-67 a 1’05”. Gatto fallo e Vukcevic infila un tiro libero e Filloy sul secondo corregge in rete il pallone sorpasso riminese 69-70 con 40 secondi da giocare, che partita. Sbaglia Brkic il primo tiro libero, parità 70-70. Sfondo di Lollis a 23’’ dalla fine.  Veroli perde palla ultimo possesso Rimini che sbaglia con le due formazioni al secondo overtime, 70 pari.
Marco Rullo protagonista , bomba più  due canestri da due, roba da pazzi il carattere di questo ragazzo, Lollis per Rimini e Veroli avanti 5 punti, 76-72 a 3’26’’. Piazza sfonda in azione d’attacco e Veroli coglie l’attimo con Jackson da due, Filloy e Gurini fanno 3 punti in due, Brkic ribadisce a canestro un tiraccio di Rosselli ma poi lo stesso Rosselli commette fallo e la palla passa a Rimini, passi per Vukcevic , Jackson 2/2 dalla lunetta e risultato messo in cassaforte da Veroli che stringe i denti e riesce a portare a casa gara quattro rimandano il discorso del passaggio al turno successivo in casa dei Crabs riminesi in gara 5.

 
PRIMA VEROLI: Penn2 , Binetti o , Fontana n.e , Rosselli 8 , Iannone n.e , Iannnarilli n.e , Rullo 14 , Gatto 11 , Rossetti 0 , Jackson 35 , Iannilli 0 , Coach Denis Cavina

IMMOBILIARE SPIGA RIMINI: Lollis 21, Tomassini 1 , Gasparin 0 , Filloy 22, Foiera 0 , Gurini 10 , Metreveli 5 , Vuckevic 12 , Piazza 6 , Roderick 6 , Coach Attilio Caja.

 

 

29
Da: ; ---- Autore: