Veroli dopo la prima arriva anche la seconda vittoria nella serie con Scafati 73-71 – Parziali 22-16, 20-23, 17-19, 14-13

E’stata un’autentica battaglia conclusasi proprio negli ultimi istanti della gara ancora a favore della Prima Veroli che porta la serie contro Scafati sul 2 a 0 a proprio favore mettendo una seria ipoteca sul passaggio alle semifinali.

Gara dura e tenuta sempre sotto controllo dalle due formazioni che dopo gara 1 si sono ritrovate al Palasport di Frosinone per la conferma dei valori in campo, ora il campo dice Veroli che ora andrà nella tana della Bialetti convinta di chiudere il conto già alla prossima gara Venerdì prossimo e se in caso le cose non andranno bene con il pareggio dei campani, Veroli disputerebbe per la miglior classifica in casa gara 5 mercoledì 19 maggio, ma dopo la gara di stasera le nostre coronarie declinano cortesemente l’invito visto lo stress e la tensione accumulate.

Si parte in un palazzetto gremito in ogni ordine di posto a dimostrazione che il basket a Frosinone attira tanta gente, i due coach si affidano a Draper, Gatto, Rosselli, Nissim e Hines per Veroli, mentre Scafati getta nella mischia Muurinen, Goss, Apodaca, Filloy e Chiacig.

Pronti e via e una bomba di Filloy scuote l’ambiente avvertendolo che non sarà facile battere questa Bialetti. La gara scorre veloce con i padroni di casa che rimettono subito le cose in chiaro andando a canestro da lontano grazie a Hines e a due tiri di Gatto che consente ai padroni di casa di chiudere avanti di 6 punti, 22 a 16.

Sembra fatta per Veroli che si dimostra attenta e concentrata invece l’inizio del secondo quarto crea imbarazzo agli oltre 2000 spettatori, Veroli sbaglia l’impossibile andando in palla, otto attacchi consecutivi falliti, 6 falli fatti, oltre 5 minuti senza andare a segno e Scafati ne approfitta prima pareggia e poi si porta avanti di 11 a 6 minuti dalla fine, equilibri mutati fino a, quando sul palcoscenico dei tiri da tre irrompono una volta Gigena e due volte consecutive Nissim con il pubblico in delirio. Coach Calvani tenta la carta Fattori il quale entra subito nel clima segnando anche lui due bombe a cui si associa Busca con un turo da tre, il tempo si chiude con Veroli ancora avanti, anche se il divario scende solo tre punti di differenza a favore dei padroni di casa 42 a 39.

Al rientro dagli spogliatoi in avvio del terzo quarto Veroli si fa sorprendere andando sotto prima di tre, 46-49 a 6.33, poi 51 a 57 con un più 6 che serve da molla per i ciociari che portano punti ancora da tre con Rossi e Rosselli a cui tentano di rispondere Goss e Apodaca per Scafati che fissano il punteggio a favore di Veroli sul 59 a 58, mamma mia.

Comincia l’ultimo quarto, scendono le percentuali da tre solo un canestro pesante per Gigena e per Filloy, Veroli fa confusione in fase di rimbalzo concedendo a Scafati di rimanere sempre attaccata e regalando emozioni a non finire per i tifosi compresi quelli campani che hanno fatto un sacco di confusione per sostenere la propria squadra.

A tre minuti dalla fine 66 pari, 68 a 66 canestro di Gatto a cui risponde Chiacig 68 pari, sbaglia Hines e per fortuna di Veroli sbaglia Filloy ad un minuto e 5 secondi dalla fine. 71 a 68 con la bomba di Gigena con il palazzetto che sembra venir giù, ancora Chiacig per il 71 a 70, 73 a 70 con Hines con 28 secondi da giocare, errore pesantissimo per Nissim che può chiudere al gara con due tiri liberi a soli 6 secondi dalla fine a cui si associa con un errore dalla lunetta Goss chiudendo la gara sul 73 a 71 per Veroli che va sul 2 a 0 tirando un grosso sospiro di sollievo dopo una gara giocata alla grande da entrambe, le formazioni.

Ora gara tre e se queste due gare sono state tirate immaginiamo il clima che Neroli troverà nella bolgia di Scafati, ma Veroli questo lo sa e prenderà le contromisure, la storia lo dice VEROLI E’ PRONTA PER IL GRANDE SALTO.

 

I tabellini:

Prima Veroli:Draper 3, Rossi 4, Gatto 11, Simeoli 0, Rosselli 8, Plumari n.e. Nissim 16, Gigena 10, Foiera n.e. Fall n.e. Hines 21. Coach Massimo Cancellieri

 

Bialetti Scafati: Muurinen 0, Goss 15, Ruini 0, Busca 3, Apodaca 9, Ferrara n.e. Filloy 11, Fattori 12, Rush 7, Chiacig 14. Coach Marco Calvani

 

Miglior realizzatore il solito Hines con 21 punti e 23 di valutazione con tutti i 40 minuti di gioco in campo. Per Scafati Goss con15 punti.

 

Max Marzilli

24
Da: ; ---- Autore: