Veroli si conferma anche in casa, vittima di turno San Severo 77-65 – Parziali: 24-19, 40-36, 63-55, 77-65

Era fondamentale vincere e Veroli lo ha fatto, ma non è stato facile, San Severo è stata incollata fino alla fine e proprio sul finire gli uomini di Cavina hanno messo in campo le ultime energie necessarie per guadagnare altri punti per la risalita in campionato. Gioia per gli oltre 1400 spettatori presenti al palazzetto di Frosinone con una rappresentanza di circa 40 tifosi ospiti.
Ostica la formazione pugliese che ha avuto problemi proprio in uno dei suoi uomini più importanti Ianes che ha dato forfait proprio nei minuti antecedenti l’inizio gara, per lui guai muscolari che ne hanno compromesso il suo utilizzo e che ha costretto il Coach Bartocci a poter utilizzare solo 6 uomini che poi alla fine hanno palesemente accusato la stanchezza consentendo a Veroli che ha mandato sul parquet 9 atleti del roaster di vincere la partita.
Si parte al rallentatore con azioni sbagliate da entrambe le parti, almeno 3 possessi a vuoto per le due formazioni poi Childres piazza una bomba e Veroli stringe le marcature con Gatto che conquista palloni sotto il tabellone, prende falli importanti e mette punti pesanti, alla sirena avanti i locali ma di poco +5.
Si torna sul parquet e Jonson accorcia subito le distanze, penetrazione e fallo ma il tiro aggiuntivo non va. Altra penetrazione con fallo e 2 /2 dalla lunetta. Si va 24 a 23 e addirittura al vantaggio ospite Childress, ancora lui segna il 24 a 26 ancora con un tiro pesante ( 2 / 2 da 3 ).
Veroli si affida a Jackson per rimettere le cose a posto, anche se si concede spazio a Childress che accorcia di nuovo portando le due formazioni molto vicine. Pronta la replica di Jackson e primi punti ed unici per Penn. Si chiude sul 40 a 36 con 16 rimbalzi per Veroli.
Veroli riapre il terzo parziale andando a segno subito da 3 e poi allunga a 51, ma nelle due azioni seguenti Stefanov segna 4 punti seguito da due triple di Zanelli. Veroli torna aggressiva al sesto minuto si porta sul 58 a 46. Solo una terza tripla consecutiva di Zannelli e due punti di Jonson e Childress tengono viva San Severo che è brava a rimanere attaccata alla partita che firma il parziale sul 63 a 55.
Ancora difficoltà in fase realizzativa per le due formazioni in apertura del decisivo parziale, poi la Mazzeo si sveglia arrivando al meno 4, ma è solo un attimo perché sale in cattedra Jackson che insieme a Kavaliauskas mette al sicuro il risultato che premia la Prima che vince tra le mura amiche facendo pace definitivamente con questo campionato che ora torna ad averla tra le protagoniste assolute, la Mazzeo bella formazione che ha giocato per lunghi tratti alla pari con la compagine ciociara.

Prima Veroli: Jackson 30, Iannone 2, Rosselli 8, Gatto 11, Kavaliauskas 20, Rossetti 2, Fontana ne, Binetti 2, Iannarilli ne, Penn 2, Brigo, Mariani ne. All.Cavina

Mazzeo: Ciccone, Sacco ne, Cota ne, Zanelli 17, Johnson 15, Stefanov 11, Ferri 1, Childress 19, Chiarello 2, Ianes ne, Dickens ne. All.Bartocci

 

30
Da: ; ---- Autore: