Vigili del fuoco, levata di scudi – ‘Una scelta assurda che comporterà l’abbassamento della sicurezza in dodici Comuni

ARCE – Una levata di scudi in difesa del locale distaccamento dei Vigili del Fuoco.
La sospensione del servizio e la ventilata ipotesi di chiusura della sede dei pompieri, ubicata nei locali della XV Comunità Montana, ha fatto registrare una serie di reazioni politiche a livello provinciale. In proposito, sono intervenuti il consigliere provinciale del Partito Democratico Simone Costanzo e il consigliere comunale di Frosinone, sempre del Pd, Maria Spilabotte.
«La scelta di chiudere il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Arce – scrive Costanzo in una nota – è l’ennesima dimostrazione del trattamento riservato dall’attuale Amministrazione regionale di centrodestra alla Provincia di Frosinone. Le squadre dei distaccamenti chiusi – spiega il consigliere – erano composte da vigili del fuoco liberi dal servizio, che sotto forma di lavoro straordinario venivano impiegati a copertura di un territorio come quello di Arce, lontano dai distaccamenti ministeriali di Cassino e Sora. Il loro impiego veniva retribuito dalla Regione Lazio, che però quest’anno non ha rinnovato al convenzione sancendo così la chiusura dei distaccamenti sostenuti da tale convenzione. Una scelta assurda – conclude Costanzo – che comporterà l’abbassamento generale del livello di sicurezza per i cittadini di un’area che interessa ben dodici Comuni».
«Dopo la chiusura degli ospedali e la minaccia di scaricare sul nostro territorio i rifiuti di Roma, l’inefficienza e l’immobilità del Centrodestra al governo della Regione, colpisce ancora con la chiusura del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Arce». E’ il commento lapidario della candidata del Partito Democratico Maria Spilabotte. «Alla Regione – prosegue la rappresentante del Pd – si è sempre navigato a vista quando si è trattato di tutelare interessi generali. Ora si lasciano scadere le convenzioni, tagliando servizi importanti. Quando invece si è trattato di nominare dirigenti e fare gli interessi personali la Giunta è stata sempre presente e puntuale. Prima di esalare l’ultimo respiro l’Amministrazione Polverini – conclude la candidata dei Democratici – si assuma le sue  responsabilità nei confronti di cittadini e di un territorio che è stato fin troppo generoso nei suoi confronti rinnovando immediatamente la convenzione con il Ministero degli Interni».

63
Da: ; ---- Autore: