Violento nubifragio sradica alberi e crea disagi alla sede ferroviaria – Grandine e trombe d’aria, prima l’afa e poi l’inferno

ARCE – Un altro violento nubifragio ha messo a dura prova il territorio di Arce, sradicando alberi e mandando in tilt il traffico.

Problemi anche sulla tratta ferroviaria Roccasecca-Avezzano, dove un albero si è abbattuto sui binari, in territorio di Arce, facendo temere il peggio. Per fortuna il treno 7573, partito da Avezzano alle 16.30, è stato fatto fermare nella stazione di Arpino, grazie all’intervento del capodeposito locomotive di Cassino, Bernardo Di Folco.

Un forte vento ha abbattuto diverse piante in via Magni, dove è stato necessario chiudere momentaneamente il traffico. Ancora in via Magni, all’incrocio con via Monsignor Marciano, un albero si è abbattuto tra la stessa via e la recinzione di un’abitazione. In via Valle un palo dell’Enel è stato sradicato dalla sede.

La Protezione civile locale e alcuni volontari muniti di motoseghe, coadiuvati dal vice comandante della Polizia Locale, Tonino Tedeschi, hanno messo in sicurezza via Magni e ripristinato la viabilità.

38
Da: ; ---- Autore: